Avellino, Taccone: “I tifosi stiano sereni, campionato lunghissimo”

“I tifosi stiano sereni, campionato è lunghissimo”. Così il presidente dell’Avellino Walter Taccone, nel corso di “0825”, trasmissione in onda a Otto Channel 696. Taccone ha parlato della vittoria di Novara, non lesinando elogi per Novellino (dopo le critiche all’indomani della sconfitta di Cremona), ma invitando i tifosi a stare con i piedi per terra.

Ecco le sue dichiarazioni più importanti. “I ragazzi hanno dato tutto per portare a casa il risultato, cercavamo la svolta per cancellare il tabù trasferte e il tabù Piola” esordisce. Aggiunge: “Non è stata una rivalsa nei confronti del Novara, ma prima o poi doveva arrivare una vittoria fuori casa in un campo importante. Però devo dire che abbiamo condotto la partita senza troppi patemi d’animo. I ragazzi sono stati esemplari”.

Su Novellino: “Il nostro tecnico guarda la partita con grande attenzione. Le sue capacità di mettere in campo i giocatori e di adattarli al suo modo di giocare sono ottime: i calciatori giocano in base al suo credo. Io non parlo del modulo perché voi sapete che il modulo non mi piace molto: questi giocatori possono giocare con il 4-1-4-1, con il 4-4-2, con il 3-5-2”.

Ma, secondo il presidente, Novellino ha anche un altro merito: “Abbiamo giocatori che si adattano a parecchi modi di visione dell’allenatore. Queste famose “strutture” di gioco che chiama in causa il tecnico sono cose che si è inventato: mi fa molto piacere perché finalmente troviamo qualcosa di nuovo nel mondo del calcio che siano i soliti stereotipi sportivi”. 

Sul campionato dell’Avellino“L’ultima sconfitta è arrivata con la penultima in classifica, il Cesena, ma il calcio è anche questo. Voglio subito gettare acqua sul fuoco: non abbiamo fatto niente, non abbiamo vinto niente. Quindi i tifosi stessero sereni e tranquilli. Ci facessero lavorare con calma perché il campionato è lunghissimo, non dobbiamo esaltarci ora che vinciamo né deprimerci quando arriveranno le sconfitte”.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Trofeo Vito Lepore, Scandone Avellino-Brindisi 93-85: le pagelle

Avellino-Empoli, oggi la ripresa per i lupi