Bakken Bears-Sidigas Avellino: impensabile gestire, bisogna vincere

La Scandone vuole la prima finale europea della sua storia

Manca sempre di meno alla sfida delle sfide, quella che vedrà la Sidigas Scandone Avellino sfidare per il match di ritorno i padroni di casa de Bakken Bears, i quali già nella partita d’andata hanno dimostrato di essere una squadra di buonissima qualità tecnico-tattica.

La Sidigas parte con un vantaggio di 3 punti, una vera ed autentica miseria per pensare anche soltanto minimamente di poter gestire; dunque bisogna vincere senza se e senza ma.

Per poter percorrere la strada che porta alla vittoria la Scandone dovrà giocare con il massimo vigore e la massima concentrazione, difendendo bene (soprattutto sul perimetro) ed impedendo al Bears di conquistare troppi rimbalzi offensivi (una delle grandi specialità dei danesi). A livello difensivo questa sfida potrebbe essere più adatta alle caratteristiche di Shane Lawal piuttosto che a quelle di Kyrylo Fesenko.

Per quanto riguarda la fase offensiva invece la Sidigas dovrà essere abile nel far circolare la palla, in modo da impedire al Bakken di chiudere gli spazzi.

L’attesa è grande, speriamo che la gioia finale lo sia ancora di più.

Avellino-Frosinone 0-2, Laverone: “Gli infortuni ci stanno penalizzando”

Avellino, un piccolo passo indietro. A Palermo ancora emergenza