Bari-Avellino, Nadarevic squalificato per tre giornate

Quando si dice i guai non vengono mai da soli. Il Bari è ormai fallito, ma deve continuare il suo campionato in Serie B ma poi ci pensa il Giudice Sportivo a minare la rosa visto che contro l’Avellino sarà assente Enis Nadarevic. Il centrocampista infatti nell’ultima sfida contro il Lanciano ha rifilato un morso all’avversario Falcinelli e il Giudice lo ha fermato per tre giornate.

Nel comunicato ufficiale si legge: “Al 35′ del secondo tempo, con il pallone non a distanza di gioco, trattenuto la gamba di un avversario mordendolo all’altezza della coscia”. Insomma il bosniaco non ci è andato per le leggere e ha deciso in questo modo di farsi giustizia, ma poi ci ha pensato il togato a punire la sua condotta violenta.

Non sono quindi bastate le scuse che lo stesso bosniaco, che si è reso autore di un gesto che molti hanno avvicinato al celebre morso all’orecchio opera di Mike Tyson, ha voluto inoltrare al termine del match: “Ho placcato la gamba del mio avversario, bloccandola. Non gli ho tirato alcun morso”.

Leggi anche — > Fallimento Bari, Alberti: “Dispiaciuto per l’intero ambiente”

Pubblicato da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Fallimento Bari, Alberti: “Dispiaciuto per l’intero ambiente”

Bari-Avellino, Castaldo: “Vogliamo regalare la vittoria ai nostri tifosi”