Brescia-Avellino, Novellino: “Mercato? Credo nella buona fede della società”

Walter Novellino ha parlato, questa mattina in conferenza stampa, ala vigilia del match Brescia-Avellino, in scena domani pomeriggio, alle ore 15:00 al Mario Rigamonti, valevole per la 22a e prima giornata del girone di ritorno del Campionato di Serie B 2017-18.

Queste sono state le parole del tecnico di Montemarano: “La mia squadra arriva con un enorme carico di lavoro. Credo che hanno la voglia e l’entusiasmo di ricominciare. Andiamo ad affrontare una gara importante con un cambio in allenatore. Boscaglia è un amico e gli faccio i complimenti e gli auguro una buona fortuna. Noi siamo pronti di affrontare una gara importante anche per noi.

Questo è un gruppo già formato. Credo che appena ci sia un cambio bisogna fare un lavoro specifico. Io vorrei continuità ed attenzione perchè in questi momento ci è mancato un po’ nel girone di andata. La mia è una squadra giovane. Io voglio gente che ha fame e che conoscano molto bene la piazza. La società si sta adoperando su alcune situazioni di mercato. Sono convinto che sceglieremo delle persone importanti per questa piazza.

Mi aspetto dai senatori della squadra molto. Castaldo può darci una grossa mano, bisogna saperlo e farsi ascoltare dalla squadra, sopratutto dai giovani. Io sono molto attento alla comunicazione e della gestione della mia rosa. Sono consapevole di andare in un campo difficile, ma possiamo sfruttare tutte le nostre qualità.

La buona fede della mia società c’è. Ha interesse a prendere Cabezas, ma abbiamo le alternative buone. Camarà è convocato, nonostante le richieste di mercato. E’ un giocatore di qualità e ci può dare una mano. Noi però dobbiamo fare attenzione solo alla partita di domani.

De Risio sta bene, anche Di Tacchio. Domani chi giocherà fa bene. Gavazzi per noi è un grande acquisto. In settimana l’ho visto molto bene. E’ un giocatore che a me piace tanto e non deve stare fuori dal campo. E’ stato fermo per molto tempo e deve riprendere il ritmo sul campo. Noi abbiamo molte soluzioni. Ngawa può giocare sia a sinistra che centrale.

Questa è una squadra che meritava molto di più dei 25 punti del girone di andata. A conti fatti, potevamo fare almeno 32 punti. Per Paghera e Moretti noi abbiamo fatto delle scelte e vanno rispettate. Per Ardemagni, ha un dolore che si sta curando. Se questo lo ha limitato nel gioco non lo so“.

Pubblicato da Alfonso Parisi

Nato nel giugno del 1990 a Bisaccia residente a Mercogliano, sin da bambino grande tifoso dell'Avellino e appassionato di calcio.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Grissin Bon Reggio Emilia-Sidigas Avellino: per iniziare bene il ritorno

Brescia-Avellino, Convocati: Ardemagni ancora out