Brescia-Avellino: finalmente si ricomincia

Finalmente si ricomincia. Dopo l’ultima gara di fine anno, disputata al Partenio-Lombardi contro la Ternana, con la vittoria dei lupi per 2 a 1, domenica 21 gennaio 2018 alle ore 15 è in programma il match allo stadio Rigamonti di Brescia, dove l’Avellino disputerà la prima gara del girone di ritorno, valevole per la 22esima giornata del campionato di serie B. La gara sarà arbitrata dal sig. Antonello Balice della sezione di Termoli.

Mister Novellino ha tenuto per tutta la settimana la squadra sotto torchio per preparare al meglio il match dove  non ci sarà Ardemagni alle prese con la pubalgia e Rizzato con noie muscolari, oltre ai lungodegenti Lasik e Morosini. Non ci saranno neanche i due calciatori che Mister Novellino ha messo ai margini del progetto tecnico, Fabrizio Paghera e Federico Moretti, in attesa oramai di essere ceduti entro la fine del calciomercato del 31 gennaio.

Probabile l’esordio di Carlo De Risio, volto nuovo acquistato dal Padova, al posto di D’Angelo in condizioni fisiche non ottimali. Staremo a vedere gli uomini e il modulo che l’allenatore sceglierà in vista della delicata trasferta bresciana, contro la squadra lombarda che arranca in zona play out.

Quest’ultima, secondo le indiscrezioni di inizio gennaio, doveva essere rivolta come un calzino dal suo presidente Cellino, presidente vulcanico e sempre pronto a rivoluzionare la squadra in fase di calciomercato, ma che stranamente non presenterà nessun elemento nuovo nella gara contro i lupi, salvo quello dell’allenatore Boscaglia richiamato da qualche giorno, per rimpiazzare il povero Marino esonerato dopo i deludenti risultati ottenuti.

Gara delicata per i lupi, da non perdere, cosi da iniziare un girone di ritorno all’altezza delle aspettative di mister Novellino, e non in maniera altalenante come il girone di andata. In attesa della gara di domenica, si registra qualche novità di giornata dal calciomercato, dove sembra che il calciatore Cabezas, fantasista dalle doti tecniche evidenti, presentato con “riserva”, ufficialmente qualche giorno fa dalla società, sembra destinata a saltare per i problemi burocratici spiegati dal presidente Taccone durante la conferenza stampa.

Tanto è vero che il direttore sportivo De Vito, sembra abbia strappato una promessa al Bologna per l’attaccante africano Okwonkwo dal nome complicato, ma dotato di classe pura e cristallina, come testimoniano le poche presenze in serie A, circa una decina, ma con tre gol all’attivo. Una curiosità: proprio oggi 19 gennaio questo calciatore compie 20 anni, che sia un segno del destino il suo passaggio ai lupi ?

Brescia-Avellino, i convocati di Boscaglia

Grissin Bon Reggio Emilia-Sidigas Avellino 89-86 Risultato Finale