Calciomercato Avellino: la situazione degli ultimi movimenti dei Lupi

L‘Avellino sta cercando di piazzare gli elementi in esubero oltre a qualche elemento che possa andare a completare la rosa biancoverde almeno fino a gennaio, quando saranno nuovamente aperte le trattative per portare qualche elemento in Irpinia.

Al momento però la priorità del direttore sportivo dei Lupi, Enzo De Vito, è quella di cedere e piazzare gli elementi che non rientrano nei programmi tecnici di mister Rastelli: uno di questi è Emanuele Catania, flop della scorsa stagione che arrivò dalla Nocerina come il colpo dell’estate in Lega Pro e che poi a causa anche di infortuni ha altamente deluso. Per l’ex Andria si prospetta un passaggio a Malta (al Qormi) anche se fino all’ultimo minuto potrebbe aspettare una chiamata da Nocera dove tornerebbe ad occhi chiusi.

Diverso il discorso di Gianluca De Angelis, per il quale piovono le offerte dalla Lega Pro: dopo Gubbio, Aversa e Casertana, ora anche la Spal è sulle tracce del bomber che nella ex serie C può davvero fare la differenza: per lui è solo questione di giorni e di valutazione del suo futuro, ma sicuramente nella prossima stagione non giocherà in Irpinia, mentre per la meteora Lasagna, nel caso in cui non ci siano offerte potrebbe andare incontro alla rescissione del contratto e poter così decidere il suo futuro in tranquillità.

Gianluca De Angelis

Sul fronte degli arrivi, resta una ipotesi lontanissima ed impraticabile quella che porta ad Emanuele Calaiò che sembra essere vicino al Genoa e che difficilmente accetterebbe di giocare in serie B, mentre potrebbe diventare un’ipotesi realizzabile quella che porta a Dominique Malonga, ex Vicenza, in partenza da Cesena: piace a De Vito, anche se comunque verrebbe per un posto da titolare, cosa che al momento a nessuno è garantita.

Da abbandonare la pista Mbakogu che è ad un passo dall’accordo col Carpi, dunque non sono da escludere movimenti a sorpresa, un po’ come avvenuto per Soncin e Peccarisi nei giorni scorsi.

Leggi anche -> Avellino: Calaiò andrà al Genoa, impossibile per i Lupi

Leggi anche -> Play Off serie B: ecco come cambiano

Leggi anche -> Avellino: l’esterno mancino arriva dal Bologna?

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

2 Commenti

Leave a Reply
  1. complimenti per i vostri articoli,ma vorrei farvi una domanda,secondo voi il nostro vecchio portiere Fumagalli non e’molto piu’bravo di Di Masi?(se per piacere mi fate sapere che fine ha fatto Fumagalli,che io considero un bravissimo portiere e,che,potrebbe giocare benissimo anche in serie B).Vi ringrazio per la disponibilita’ e sempre….Forza Avellino.

  2. Fumagalli non era più considerato da Rastelli. Per Di Masi parlano i fatti, l’anno scorso ha giocato nel finale di stagione e si è meritato la conferma. Poi farà il terzo portiere, in campo non lo vedremo mai. Fumagalli con la Casertana farà un campionato da protagonista.

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Calciomercato Genoa: ecco Calaiò, l’Avellino era una bufala

Serie B 2013-2014: Reggina-Bari, su Sky Sport 1, stasera inaugura la stagione