Calciomercato Gennaio 2018 al via: il punto sull’Avellino

Con l’arrivo del 2018 parte anche il calciomercato di Gennaio, che prenderà ufficialmente il via il prossimo mercoledì 3. Nel caso dell’Avellino, i nomi che circolano sono già tanti: facciamo quindi il punto su possibili entrate e uscite della squadra biancoverde, che ha chiuso il girone di andata a 25 punti.

Partiamo dai calciatori che dovrebbero lasciare l’Irpinia. Moretti e Paghera sembrano ormai fuori dal progetto tecnico e sono i più indiziati alla cessione. Se però il secondo ha delle richieste da più di una società di Serie B (in primis la Salernitana), la situazione è più difficile per Moretti, che ha un ingaggio elevato ed è quindi di difficile collocazione. Possibile quindi la soluzione del prestito, con l’Avellino che contribuirebbe a pagare l’ingaggio del centrocampista classe 1988.

Altri due calciatori in lista di sbarco sono Camarà e Gliha. Per il primo c’è l’ipotesi Casertana, che lo prenderebbe in prestito. Per quanto riguarda il centrocampista, che è arrivato in autunno ma non è mai sceso in campo, è possibile anche la cessione a titolo definitivo. Più complessa la situazione Ardemagni: il presidente pochi giorni fa ha affermato come non sia in vendita, ma la situazione è da valutare attentamente, nel caso di offerte convenienti per la società e per il calciatore.

Passiamo ora alle entrate. Un nome circolato insistentemente nelle ultime ore è quello di Emanuele Ndoj del Brescia. Si tratta di un centrocampista italo-albanese classe 1996, che con i lombardi ha collezionato fino ad ora 9 presenze, ma soprattutto nella prima parte di stagione. Dall’arrivo di Pasquale Marino infatti, il suo impiego si è abbastanza ridotto, anche se ha giocato le ultime due partite di campionato. Ndoje vanta già 7 presenze con le nazionali giovanili albanesi.

Altro nome fatto dal presidente Taccone è quello di Simone Palombi, giovane attaccante della Lazio, che Simone Inzaghi ha fatto giocare due volte in Europa League ed esordire in Serie A. Classe 1996, se il club romano decidesse di concederlo in prestito l’Avellino potrebbe essere avvantaggiato in virtù dei buoni rapporti tra Taccone e Lotito. Il calciatore è però attualmente infortunato e i tempi di recupero sono incerti

Il vero sogno per l’attacco però, neanche troppo celato, è il ritorno di Andrej Galabinov. Il bulgaro, all’Avellino nella stagione 2013-14 (15 reti in 39 presenze), è attualmente al Genoa dove ha comunque disputato 9 partite con 2 gol: l’operazione non appare molto semplice da realizzare.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Dinamo Sassari-Sidigas Avellino, Sacripanti: “Ci aspettiamo una gara tosta”

Banco di Sardegna Sassari-Sidigas Avellino: alla ricerca dei primi punti del 2018