Carpi-Avellino 0-0, Foscarini: “In avanti dovevamo fare di più”

Il commento del tecnico ai microfoni di Prima Tivvù

“Partita condizionata dall’espulsione, ma in avanti dovevamo fare di più”. Così Claudio Foscarini ai microfoni di Prima Tivvù dopo Carpi-Avellino 0-0.. Ecco le sue dichiarazioni principali.

“La prima parte non mi è piaciuta, gli attaccanti non si sono mossi tanto bene. Ho dovuto fare rifiatare Castaldo perché martedì abbiamo un’altra partita. Per il tipo di calcio che facevano loro, mi sembrava questa la coppia più adatta. E’ vero che da tre partite non facciamo gol, ma neanche abbiamo subito, è un piccolo aspetto positivo”.

Sulla condizione fisica della squadra, apparsa non eccellente: “Di Tacchio e De Risio hanno corso per 90 minuti e più, altri non riescono a dare la stessa intensità, ma non è una questione di preparazione, quanto piuttosto di infortuni e di calciatori che sono stati fermi per molto tempo. L’ideale sarebbe avere la rosa al completo”.

Sulla gara di martedì: “Migliorini non è al meglio, ne ho persi altri due, sto pensando a recuperare Falasco, ma la linea difensiva mi preoccupa. Il Cittadella è una squadra forte ed in trasferta è la migliore, ma conto tanto sulla voglia dei miei, dobbiamo gettare il cuore oltre l’ostacolo, anche per i nostri tifosi”.

Carpi-Avellino 0-0, Foscarini a RPN: “Contento della prestazione, ma non del risultato”

Carpi-Avellino 0-0, Radu: “Senza l’espulsione poteva finire diversamente”