Carpi-Avellino: i lupi contro il peggior attacco del campionato

Solo 31 le reti realizzate dalla squadra di Calabro, nonostante il decimo posto

Ha un record negativo il Carpi, prossimo avversario dell’Avellino in campionato. La squadra di mister Calabro infatti ha realizzato solamente 31 reti, media inferiore ad una a partita, collezionando così il primato di peggiore attacco della Serie B. Aspetto, che per una difesa piuttosto “allegra” come quella dell’Avellino, potrebbe essere non secondario.

Tuttavia a complicare i piani dell’Avellino potrebbe esserci Jerry Mbakogu. Infatti l’attaccante nigeriano, capocannoniere della squadra con sei gol in 21 presenze, potrebbe tornare proprio contro i lupi, dopo quasi due mesi di assenza per infortunio. Se Calabro lo lanciasse dal primo minuto, Mbakogu potrebbe andare a comporre la coppia d’attacco con Melchiorri, anche lui a quota sei gol.

Per il resto la formazione non dovrebbe essere molto diversa da quella uscita battuta l’ultima settimana contro il Parma per 2-1. Davanti al portiere Colombi, la difesa a tra composta da Pachonik, Brosco e capitan Poli. Nel centrocampo a cinque, gli esterni sarebbero Pasciuti e Jelenic, gli interni Mbaye e Sabbione, e il regista Giorico. In attacco, oltre ai citati Melchiorri  e Mbakogu, le alternative sono Garritano e Malcore.

Della sfida con l’Avellino ha parlato ieri Pachonik, in conferenza stampa: “Il nostro obiettivo è cercare di vincere contro l’Avellino e poi penseremo, una alla volta, alle prossime avversarie. Non vinciamo da diverse partite e sicuramente quella con l’Avellino per noi sarà una partita importante: è ora di tornare alla vittoria”.

Infine su Mbakogu: “È un giocatore molto importante per noi, attira su di sé almeno due difensori e crea tanti spazi per i compagni. Ci è mancato in questi mesi e siamo contenti che sia tornato”.

Carpi-Avellino, l’arbitro è Rapuano di Rimini (2017-18)

Biglietti Avellino-Cittadella, Prezzi e Orari Prevendita (2017-18)