Cessione Avellino Calcio, D’Agostino: tutto finto

Smentite le voci su una trattativa

Nelle ultime ora si è parlato di cessione dell’Avellino Calcio e del pacchetto formato dall’80% delle quote che Taccone vuole cedere. Proprio come un anno fa, è venuto fuori il nome di Angelo D’Agostimo, imprenditore irpino che qualcuno ha ipotizzato fosse di nuovo interessato ad entrare nella spiega biancoverde.

Tutto falso. L’originario di Montefalcione ha smentito tutto in questi termini: “Non c’è nessuna trattativa con Taccone, sono solo invenzioni”. Il mio nome è stato tirato in ballo da giornali e media ma non ho mai aperto in questi giorni una trattativa con l’attuale proprietà della società biancoverde. Si è fatto riferimento addirittura a percentuali di quote e ad accordi per la nomina di un amministratore unico. È tutto falso, non ho intenzione di entrare nell’U.S. Avellino, voglio evitare un’altra telenovela come la scorsa estate. Alcuni giorni fa Taccone mi ha solo inviato un messaggio che riguardava il restyling dello stadio chiedendo un mio interessamento sulla questione ma non c’è stato mai un incontro. La trattativa non è stata mai aperta. Tutto quello che è stato scritto e detto, é stato completamente inventato”. 

Pubblicato da Gianluca Spiniello

Appassionato di sport, di calcio in particolare, scrivo per piacere prima che per lavoro, Tifoso di U.S. Avellino e Scandone, cerco di condividere questa passione attraverso le mie parole.

Chi è Samorì, possibile acquirente dell’Avellino

Semifinale playoff, Cittadella-Frosinone 1-1: si decide tutto al ritorno