CEZ Nymburk-Sidigas Avellino 81-77, pagelle Scrubb è immenso ma non basta

Una Scandone stanca ma orgogliosa prima a causa di un inizio tremendo si avvicina al fondo del -18, poi ha un sussulto d’orgoglio ma non basta per cambiare la storia di questa partita e viene sconfitta per 81 a 77 ad opera di un CEZ Nimburk cinico e spietato, il quale non ha lasciato scampo ai lupi irpini.

Ora a causa della contemporanea vittoria dello  Stelmet Enea Zielona Gora per 98 a 68 contro Oostende, la Sidigas non ha più il destino della Champions League nelle proprie mani.

Ecco le pagelle ai cestisti della Scandone.

Ariel Filloy 6.5: Grazie alla sua grinta ed al suo orgoglio riesce  a non sfigurare.

Jason Rich 5-: Prova opaca, non fa peggio solo perché è un giocatore di qualità.

Dezmine Wells 5+: Si impegna ma con poco costrutto, nel complesso la sua prestazione non può essere definita sufficiente.

Maarten Leunen 7+: Al di là di qualche errore commesso compie giocate d’infinita classe.

Kyrylo Fesenko 6: Maltrattato e non tutelato dagli arbitri e per questo nervoso, ma lotta con ardore servendo anche 5 assist ai propri compagni, cosa non da poco per un Pivot.

Bruno Fitipaldo 4: Momenti di nulla cestistico.

Lorenzo D’Ercole 6+: Nei minuti giocati non ci è dispiaciuto, a nostro avviso avrebbe meritato maggior minutaggio.

Thomas Scrubb 9: Immenso ma purtroppo non basta.

Hamady Ndiaye 6: Gioca la classica partita da sufficienza.

Pubblicato da Raffaele Ciriello

Nato il 2 maggio 1987 ha conosciuto questo sito giornalistico grazie ad un suo carissimo amico (anche lui collaboratore del sito).

Ama definirsi: "Destista"

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Summonte, il borgo irpino tra i più belli d’Italia

Calciomercato Serie B, Notizie e Trattative del 24 gennaio 2018