Cittadella-Avellino: per i veneti solo tre pareggi in stagione

Il Cittadella, prossimo avversario dell’Avellino sabato, ha un record particolare in questo campionato: è infatti la squadra che ha totalizzato meno pareggi, solamente tre in venticinque giornate. E di questi tre pareggi, ben due sono arrivate nelle ultime due giornate: in casa contro la Pro Vercelli per 0-0 e in trasferta contro il Novara per 1-1. L’altro pareggio risale invece all’11esima giornata: 1-1 in trasferta contro lo Spezia.

La squadra di Venturato, che si trova quinta in classifica a 39 punti, nelle restanti gare ha totalizzato dodici vittorie e dieci sconfitte, di cui quattro in casa. Ad espugnare il “Tombolato” sono state Brescia, Frosinone, Ascoli e Spal. Per il resto otto vittorie, tra cui un 5-1 al Verona, e il citato pareggio contro la Pro Vercelli il 4 Febbraio.

Una squadra, dunque, che non ha molte mezze misure. D’altronde, guardando lo score di reti fatte e subite, con i suoi 34 gol il Cittadella è il sesto miglior attacco del campionato, dopo Verona, Spal, Frosinone, Benevento ed Entella. La difesa d’altro canto non è proprio delle migliori: 28 reti incassate, quattordicesima del campionato.

Sfida dunque, quella del “Tombolato”, aperta ad ogni risultato. Per l’Avellino di Novellino, che in trasferta non subisce reti da tre partite (l’ultima incassata è il 17 dicembre a Bari) un test abbastanza probante. C’è poi da riscattare la beffarda sconfitta dell’andata, quando gli uomini di Venturato si imposero con una rete di Arrighini dopo il rigore sbagliato di Ardemagni.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Cittadella-Avellino, l’arbitro è Marini di Roma 1 (Serie B 2016-17)

Logan, la Sidigas Avellino cala l’asso. Ora vietato nascondersi