Coro tifosi Brescia “Radunovic zingaro”

Radunovic zingaro…”: Continuano i cori razzisti dei tifosi bresciani contro l’Avellino e i suoi giocatori. In particolar modo al 22esimo del secondo tempo quando l’attaccante Caracciolo ha colpito il portiere che si era già impossessato del pallone. Nel rialzarsi quest’ultimo ha inveito, a giusta ragione contro l’Airone e si è ritrovato una manata sul volto da parte del numero 9 bresciano, accasciandosi per il dolore all’occhio. Subito i cori contro il portiere irpino, definito ripetutamente zingaro. La risposta della tifoseria irpina non ha tardato ad arrivare, stavolta un po’ colorita, ma solo nei confronti dei bresciani, senza offendere i calciatori.

Come già detto, la curva Bresciana, già nel primo tempo, ha inneggiato alla Salernitana, squadra gemellata, oltre a formulare altri cori discriminatori, ma soprattutto anche geograficamente errati: Avellino e Napoli sono due province distinte e separate. Vergogna!

Gli Avellinesi, presenti sugli spalti del Rigamonti, ad ogni modo, continuano, come in ogni trasferta, a sostenere la propria amata squadra!

Pubblicato da Laura Fortunato

Cavese trapiantata ad Avellino per amore di un super tifoso bianco verde. Laureata in Comunicazione con un Master in Business Administration. Accanita lavoratrice ora mamma di due lupacchiotti!

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Brescia-Avellino 0-2, Risultato Finale

Brescia-Avellino 0-2, le pagelle: Ardemagni guida i lupi alla vittoria