D’Angelo: “Con il Palermo brutto schiaffo, dobbiamo rialzarci”

“Con il Palermo è stato un brutto schiaffo, ma dobbiamo rialzarci”. Così Angelo D’Angelo nella conferenza stampa di questo pomeriggio al Partenio. Il capitano ha analizzato il momento difficile dei lupi, svelando tra l’altro che i giocatori riceveranno un premio dalla società in caso di raggiungimento dei play-off. Ecco le sue parole

“Abbiamo fatto un passo falso contro una grande squadra che però in 10 uomini ci ha dominato. Ci siamo parlati, da questo schiaffo ci rialzeremo, la strada è lunga. Basta vincere due partite per trovarsi nelle zone alte, dobbiamo tornare essere la squadra spavalda di inizio campionato. Dobbiamo capire i nostri errori, riconquistare tutti con umiltà e dedizione, per far si che i risultati vengano. Abbiamo buttato parecchi punti, dobbiamo tornare nella parte sinistra della classifica”.

Più difficile giocare in casa? “La nostra forza è sempre stata il Partenio, abbiamo sbagliato la partita con il Palermo e 20 minuti con la Salernitana. Dobbiamo cacciare il cuore, più che i calciatori, in questo momento in campo scendono gli uomini. Solo così ci possiamo rialzare”.

Sulle dimissioni di Max Taccone e sul caotico momento societario, unite alle contestazioni dei tifosi: “In questi anni non ho mai cercato alibi. Noi dobbiamo pensare esclusivamente al campo. In qualche partita abbiamo fallito, le scelte della società non ci devono toccare. Massimiliano è qui dal 2009, ha l’età giusta per fare delle scelte. E’ una persona che sa il fatto suo, ci resterà comunque vicino”.

Ci sono problemi con Novellino?Il mister come noi soffre per questa situazione, lui ha vinto e saprà come rialzarci. Non dimentichiamo quello che ha fatto l’anno scorso, quando abbiamo fatto un campionato importante. La società ci è vicina, noi abbiamo anche un premio play-off”.

Prosegue: “Dopo la Salernitana la reazione c’è stata, ma abbiamo fatto degli errori che ci hanno punito, come a Pescara. Un po’ ci è anche girata storta a causa di errori arbitrali come a Perugia. Sul Carpi dell’ex Bittante: “Noi dobbiamo pensare soltanto a noi stessi, abbiamo i mezzi per fare bene, dobbiamo ritrovarci”. Infine, sulle sue dichiarazioni nel post-partita a Parma: “Era uno sfogo, con il mister andiamo d’amore e d’accordo”

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Avellino, dieci anni fa moriva Adriano Lombardi

Basket mercato: Marques Green ufficiale alla Reyer Venezia