Empoli-Avellino 1-1, D’Angelo: “Arrabbiato per l’espulsione”

Ecco le parole del capitano dopo il match di questa sera

Angelo D’Angelo, capitano dell’Avellino, ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo, autore della rete all’ultimo secondo del pareggio per 1-1 contro l’Empoli, al Castellani, valevole per la 28a giornata del Campionato di Serie B.

Queste sono state le sue parole: “Dobbiamo fare di più. Oggi la caparbietà e la voglia di non mollare mai ha fatto la differenza. Ma abbiamo fatto molti errori. Ma siamo sempre sul pezzo. Contro l’Empoli bisogna giocare così. Abbiamo subito molto il loro palleggio e lo sapevamo. Grossi pericoli non li abbiamo subiti sulla carta. Nel finale si poteva fare qualcosa in più.

Non so cosa sia successo per l’espulsione. Caputo è venuto verso i miei confronti o la mia esultanza. Non ho fatto nessun gesto provocatorio. Sono molto arrabbiato per quest. Mi sono scusato con l’arbitro ma mi sono comportato con molto rispetto.

Il segnale è importante quello di stasera, perchè il morale è alto anche se il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto. Questo punto fa molto bene alla classifica. Questa è la Serie B e nessuno ti guarda in faccia. Dobbiamo essere spietati come lo siamo stasera“.

Empoli-Avellino 1-1, Andreazzoli a Sky: “Dovevamo concretizzare di più”

D’Angelo a Sky: “Avellino è la mia famiglia, qui a vita!