Ferullo a Prima Tivvù: “Trattativa per l’Avellino definita al 90%”

Ha rilasciato una intervista esclusiva a Prima Tivvù Angelo Ferullo, l’imprenditore laziale con cui Walter Taccone sta trattando da mesi una cessione minoritaria delle quote della società. Ferullo ha confermato come la trattativa sia in uno stato avanzato, non confermando però che la stessa potrebbe concludersi a breve.

Ecco le sue parole: “Ci stiamo lavorando, comunque la trattativa è definita al 90%“. Gli viene chiesto se acquisterà il 30% delle quote: “Se facciamo questa operazione è perché vogliamo che l’Avellino cresca e diventi importante. Non è una questione principale quella delle cifre. Il problema è di trovare una sola strada che faccia il bene dell’Avellino”.

Si parla poi della Primavera.Anche quando sono entrato a Latina, la prima squadra mi interessava relativamente, penso che il settore giovanile è il fiore all’occhiello di una società. Oggi tante squadre hanno un settore giovanile forte, come l’Atalanta, l’Empoli l’Udinese e il Chievo Verona, tanto che i Pozzo, che conosco, hanno fatto del calcio la loro azienda principale”.

Quindi spiega: “Il calcio è un’azienda e il settore giovanile ne fa parte, quindi va utilizzata nella regolarità nelle cose per renderla più forte. Fare crescere quattro-cinque giocatori di Avellino che poi potranno esordire in prima squadra sarebbe la cosa migliore per la società“. Cita l’esempio della Lazio: “Lotito, che conosco personalmente, ha tirato fuori sei-sette giocatori dalla Primavera”.

Infine, alla domanda se l’annuncio ci sarà già in settimana: “Non confermo e non smentisco niente”.

Avellino, da domani allenamenti a porte chiuse

Avellino-Juventus 1-1, Di Somma risponde a Scirea (1982-83)