Foggia-Avellino a porte chiuse? Decisione a breve

Foggia-Avellino, match in programma sabato 3 febbraio alle ore 15:00 allo Zaccheria, valevole per la 24a giornata del Campionato di Serie B 2017-18, potrebbe disputarsi a porte chiuse per motivi di ordine pubblico. A breve varrà presa una decisione da parte delle questura del capoluogo pugliese.

Il motivo per cui potrebbe essere disputata a porte chiuse è che negli ultimi incontri in casa della formazione allenata da Giovanni Stroppa sono avvenuti degli scontri tra le tifoserie di Pescara e Frosinone. Una decisione che potrebbe essere confermata in giornata.

Intanto, la formazione biancoverde di Walter Novellino, sta continuando la preparazione in vista della prossima gara, al Partenio-Lombardi sabato alle ore 15:00, contro la Cremonese di Attilio Tesser, ex allenatore dei lupi nella stagione 2015-16. Avellino che arriva da due vittorie di fila in campionato, ovvero quella contro la Ternana per 2-1, l’ultima del girone di andata e dell’anno 2017, e quella di domenica pomeriggio in casa del Brescia per 3-2.

Periodo non proprio roseo per i Satanelli di Giovanni Stroppa, che ha vestito la maglia dell’Avellino nella stagione 2003-2004. Dopo il successo esterno, all’Arechi, contro la Salernitana per 3-0, la squadra ha collezionato due sconfitte consecutive, ovvero quella contro il Frosinone per 2-1 e quella contro il Pescara per 1-0, entrambe al Pino Zaccheria.

Periodo no non solo dal punto di vista dei risultati, ma anche sotto l’aspetto societario. Infatti, nella giornata di ieri è stato arrestato il presidente dei Rossoneri Fedele Sannella, con l’accusa di riciclaggio. Inchiesta che già portò all’arresto, poche settimane fa dell’ex vice-presidente Ruggiero Curci.

Pubblicato da Alfonso Parisi

Nato nel giugno del 1990 a Bisaccia residente a Mercogliano, sin da bambino grande tifoso dell'Avellino e appassionato di calcio.

Avellino-Cremonese, l’arbitro è Di Paolo di Avezzano

Serie B, probabili formazioni 23a giornata