Foscarini, curriculum: tante salvezze con il Cittadella e una con la Pro Vercelli

Il tecnico veneto ha guidato il Cittadella per ben 10 anni

Claudio Foscarini, classe 1958, è il nuovo allenatore dell’Avellino. Foscarini avrà il compito di traghettare la squadra irpina, in caduta libera, alla salvezza. Salvezza che è la specialità della casa per Foscarini: ne ha ottenute infatti ben sei con il Cittadella in Serie B, più un’altra con la Pro Vercelli, dove è subentrato in corsa. Ma andiamo con ordine è vediamo il curriculum del tecnico veneto.

Dopo la carriera da calciatore tra Serie B e C (dal 1975 al 1991), inizia quella da allenatore con la Virescit Bergamo, dove rimane dal 1991 al 1993. Quindi Stezzanese, Verdello e poi la prima esperienza importante, all’Alzano Virescit, dove approda nel 1997, portandolo a una storica promozione in Serie B nella stagione 1998-99. All’Alzano rimane al 2001.

Nel 2001-02 l’esperienza al Rimini in C2, dove perde i play-off contro la Sambenedettese. Quindi il passaggio al Cittadella, dove dal 2003 al 2005 allena le giovanili, e dalla stagione 2005-06 guida la prima squadra. Nel 2007-08 ottiene la promozione in Serie B battendo in finale di play-off Girone A la Cremonese

FOSCARINI, LE SALVEZZE CON IL CITTADELLA

Inizia quindi la lunga avventura in Serie B. Foscarini riesce ad ottenere ben sei salvezze di seguito, ottenendo il migliore risultato nella stagione 2009-10, quando arriva addirittura ai play-off, ma perde la semifinale contro il Brescia. Al termine della stagione 2014-15, dopo ben 10 anni sulla panchina veneta, arriva la retrocessione, che causa il divorzio tra Foscarini e il Cittadella.

FOSCARINI, LE ULTIME ESPERIENZE

Nel 2015-16 riesce a ottenere un’altra salvezza in Serie B, questa volta alla Pro Vercelli, dove subentra all’ottava giornata al posto di Scazzola. L’ultima esperienza è invece in Serie C, con il Livorno dove la scorsa stagione arriva terzo al termine della stagione regolare ma poi viene battuto ai quarti play-off dalla Reggiana.

Ora, il difficile compito di traghettare l‘Avellino alla salvezza, in quella che per Foscarini è la prima esperienza al Sud nella carriera da allenatore

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Nuovo Allenatore Avellino, anche l’ex Turone nello staff

Taccone: “Dispiace per Novellino. Foscarini persona seria”