La caduta degli Dei, Sidigas Avellino-Stelmet 57-64, pagelle: Leunen non illumina

Mai ci saremo aspettati di assistere ad una prova così negativa da parte della Sidigas Scandone Avellino la quale è stata sconfitta sul parquet di casa col punteggio di 64 a 57, dallo Stelmet Enea Zielonona Gora.

La squadra polacca non ha fatto nulla di eccezionale, limitandosi più che altro a non commettere errori banali,  purtroppo invece la Sidigas si è dimenticata di tutte le sue qualità, capitando in una giornata orribile.

Ecco a voi le nostre pagelle ai cestisti della Scandone.

Ariel Filloy 5+: In fin dei conti il suo compitino lo ha anche fatto, ci è parso però che lo abbia fatto più per inerzia che per volontà.

Lorenzo D’Ercolo 4+: Di solito è sempre positivo, questa volta invece quando gioca non lo si nota.

Jason Rich 4.5: Mezzo voto in meno per aver iniziato a giocare in maniera eccelsa quando la partita era ormai persa.

Maarten Leunen 5.5: Il capitano (anche per colpe non sue ) non riesce ad illuminare i compagni.

Kyrylo Fesenko 6+: Commette svariati errori ma da l’anima per tutta la contesa.

Bruno Fitipaldo 4: Dopo alcune buone prestazioni è tornato purtroppo  al triste passato.

Dzmine Wells 5-: Un mezzo fantasma.

Thomas Scrubb 6.5: Fa lavoro oscuro, purtroppo però il suo è stato un lavoro del tutto inutile.

Hamady Ndiaye 4.5: Non controlla facili palloni e si impegna senza costrutto.

Pubblicato da Raffaele Ciriello

Nato il 2 maggio 1987 ha conosciuto questo sito giornalistico grazie ad un suo carissimo amico (anche lui collaboratore del sito).

Ama definirsi: "Destista"

Sidigas Avellino-Zielona Gora 57-64, Sacripanti: “Troppo superficiali”

Anticipi e Posticipi, Avellino-Bari domenica 4 Marzo