Lajos Kovacs: il primo straniero dell’Avellino

L’Avellino, nel suo ultimo giorno di calciomercato, si regala l’ungherese Attila Filkor andando così a completare il reparto nevralgico del centrocampo.  Il calciatore, nato a Budapest nel 1988, si va ad aggiungere ad altri connazionali transitati per Avellino. Nel 2007/08  la parentesi, poco felice, di Kenesei (22 presenze e 2 reti ); ben più nutrita la truppa magiara nella stagione 2008/09 che vide la presenza di Szatmari (3/1), Vasko (30/2) e Koman (28/4).

kovacs (2)
Lajos Kovacs

Proprio a quest’ultimo sono legati ricordi agro-dolci: la rete, nel derby, contro la Salernitana e quella nella trasferta di Modena che risulta essere l’ultima targata U.S. Avellino prima del fallimento. E risulta essere ungherese il primo straniero della storia dell’Avellino (almeno dopo l’atto costitutivo del 1944): Lajos Kovacs. L’attaccante (classe 1923) nasce ad Harbin (Cina) ma è ungherese a tutti gli effetti. Gioca una stagione in Irpinia, quella del 1948/49, campionato chiuso a pari punti con il Catania dopo un  testa a testa durato trentotto giornate.  Nello spareggio, giocato a Milano, valevole per la promozione in B, la formazione avellinese (con Kovacs titolare), si aggiudica la gara (1-0,Fabbri) andandosi a guadagnare la prima storica promozione in serie cadetta. Il sogno di vedere l’Avellino in B durerà poco, un presunto illecito condannerà i lupi che, giudicati colpevoli, verranno addirittura retrocessi in IV serie. Kovacs, lasciata l’Irpinia, chiuderà la parentesi italiana nelle file del Signa prima e del Cesena dopo. squadra

AMARCORD 1912, RIVIVI LA STORIA DELL’AVELLINO CALCIO

Leggi anche –> Ecco chi è Attila Filkor, nuovo acquisto dell’Avellino

Leggi anche –> Attila Filkor dal Milan all’Avellino: Ufficiale

Pubblicato da Stefano D'Argenio

Mi chiamo Stefano D’Argenio, sono nato ad Avellino il 17 dicembre 1981. Appassionato di calcio, seguo le sorti dell’Avellino da più di vent'anni, collezionando nel tempo qualsiasi cosa riguardasse la squadra (articoli, foto, video). La passione in tutti questi anni non è mai diminuita, anzi mi ha portato a creare una pagina “Storia dell’Avellino calcio” che è attiva su facebook.

Amichevole Avellino-Milan in programma per l’inverno?

Irpinia Tv, licenziamenti Festa e Ingino: addio a Linea Verde Sport?