Migliori Marcatori Avellino in Una Stagione: Record di Biancolino

Raffaele Biancolino, il Pitone, con le sue 24 reti siglate nella stagione 2006/07 è il calciatore ad aver realizzato più marcature in una sola stagione con la maglia dell’Avellino. Un anno iniziato con un infortunio ma una volta recuperata la forma ottimale, Biancolino (insieme a Grieco ed Evacuo) porta, a suon di gol (64 al termine del campionato per la truppa di Galderisi prima e Vavassori dopo), l’Avellino in Serie B dopo gli spareggi play off vinti contro il Foggia.

Nei cento e passa anni di storia biancoverde, l’Avellino ha avuto, per ogni categoria in cui ha militato, goleador di pregevole fattura. Nell’immediato dopoguerra ci furono i vari Gennari e Rodomonti (le frammentarie statistiche però non accertano le reali marcature) artefici della prima promozione in B, poi revocata, dell’Avellino nella stagione 1948/49. Dopo di loro troviamo Nino Del Gaudio che, nell’allora IV Serie, realizzò qualcosa come 20 reti (1956/57) e 19 reti (1961/62). Anche se sono Brugnera (1958/59 in Promozione) e Romano (2009/10 in serie D), entrambi con 21 reti, i più prolifici marcatori dell’Avellino (dati riferiti sempre alla singola stagione) nei campionati dilettantistici.

Salendo di una categoria, come detto, troviamo Biancolino (24 nel 2006/07); seguito da Ghio che nella stagione 1967/68 si fermò a quota 20; Molino nel 2002/03 arrivò a 18; Cesero nel 1968/69 a 17; mentre a 16 troviamo, in coabitazione, Mujesan (1965/66) e Mascara (2000/01). In Serie B la prima piazza appartiene a Luiso che nella sfortunata stagione 1995/96 siglò 19 reti, marcature che non servirono all’Avellino a salvarsi. Una rete in meno per Musiello, primo vero bomber della categoria, che nella stagione 1975/76 si laureò addirittura capocannoniere (prima e unica volta per un calciatore irpino) insieme a un certo Pruzzo. Sul podio troviamo, sempre a quota 18 reti, Alessandro Pellicori (2007/08) anche lui, come Luiso, protagonista solo di una buona stagione personale. Segue questa speciale classifica il lituano Danilevicius (17 reti nel 2005/06), mentre a quota 15 ci sono il bulgaro Galabinov (2013/14) e il bielorusso Kutuzov (2003/04). Merita una citazione anche Luigi Castaldo che dopo le 11 marcature della stagione scorsa è arrivato ad un passo dagli ultimi due (siamo a 14 ed ha tutte le carte in regola per superarli).

Diverso è il discorso per quanto riguarda la Serie A. Solo una volta un calciatore irpino è arrivato in doppia cifra, l’unico a fregiarsi di tale titolo è stato l’argentino Ramon Diaz che nella stagione 1985/86 firmò ben 10 marcature. Ci andò vicino l’austriaco Walter Schachner (9 reti), capocannoniere di quello sciagurato Avellino che nella stagione 1987/88 retrocesse in B. A quota 8 reti troviamo l’italiano Gil De Ponti (1978/79) e il brasiliano Juary. Subito dietro, a quota 7, ancora Diaz (1983/84) e Beniamino Vignola (1982/83). Sperando di aggiornare, al più presto, la classifica dei marcatori stagionali che riguardano la Serie A.

I marcatori per categoria
I marcatori per categoria

RIVIVI LA STORIA DELL’AVELLINO CALCIO CON LA RUBRICA AMARCORD 1912

Pubblicato da Stefano D'Argenio

Mi chiamo Stefano D’Argenio, sono nato ad Avellino il 17 dicembre 1981. Appassionato di calcio, seguo le sorti dell’Avellino da più di vent'anni, collezionando nel tempo qualsiasi cosa riguardasse la squadra (articoli, foto, video). La passione in tutti questi anni non è mai diminuita, anzi mi ha portato a creare una pagina “Storia dell’Avellino calcio” che è attiva su facebook.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Livorno-Avellino, D’Angelo: “Bacio alla Maglia? Sono nato Qui”

Livorno-Avellino, l’Ex Andrey Galabinov in Panchina?