Inchiesta Catanzaro-Avellino, deferito il club calabrese

Ora è ufficiale: il Catanzaro è stato deferito per responsabilità diretta nell’inchiesta Money Gate, quella che vede imputato anche l’Avellino, per la partita del 5 maggio 2013. La notizia è di oggi, come riporta il sito corrieredellacalabria.it. Per quanto riguarda invece l’Avellino, ancora non c’è nulla di ufficiale, ma come ammesso oggi dal presidente Taccone, il deferimento dovrebbe arrivare a giorni.

Una tegola in un momento già complicatissimo per l’Avellino, alle prese con la questione societaria e la crisi sul campo, con una sola vittoria nelle ultime nove giornate. La società si è dimostrata fino ad ora abbastanza tranquilla per la vicenda, considerato che nessun tesserato dell’Avellino appare nelle intercettazioni, tuttavia è inevitabile stare con il fiato sospeso.

Molto dipenderà anche dal fatto se ad essere imputato sarà solamente l’Avellino o direttamente il presidente Taccone: in quest’ultimo malaugurato caso le cose si complicherebbero parecchio. Ora non resta che aspettare e incrociare le dita, sperando di evitare un altro processo sportivo dopo quelli dello scorso anno per il caso Trotta e il calcioscommesse.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Sidigas Avellino, grave lutto per Rich

Avellino Calcio, Massimiliano Taccone si è dimesso