Nanterre 92-Scandone 89-81: Filloy ci mette orgoglio, Wells in ombra

Una Sidigas Scandone Avellino priva di Kyrylo Fesenko, esce sconfitta dalla trasferta in terra francese, contro il Nanterre 92 col punteggio di 89-82. Gli uomini di Sacripanti seppur hanno giocato solo a tratti, possono lamentarsi per un arbitraggio fin troppo casalingo, difatti sono state diverse le decisioni arbitrali alquanto dubbie a favore dei padroni di casa.

Ecco le nostre pagelle ai cestisti della Scandone.

Bruno Fitipaldo 4.5: Mostra alcune buone cose, ma nel complesso gli errori superano le giocate positive. Non riesce a far girare la squadra come dovrebbe.

Jason Rich 7.5: Poco preciso dalla linea della carità, ma nel complesso ci è piaciuto. In vari momenti si è letteralmente caricato la squadra sulle spalle.

Dezmine Wells 3: Praticamente ha sbagliato tutto quello che c’era da sbagliare.

Maarten Leunen 6.5: Meno determinante del solito, riesce comunque a rendersi utile.

Andrea Zerini 6+: Costretto ad adattarsi in un ruolo non suo, nel complesso non ci è dispiaciuto.

Ariel Filloy 8: Col suo orgoglio e le sue giocate, quasi riesce a guidare Avellino ad una clamorosa rimonta.

Lorenzo D’Ercole 6-: Si impegna ma non incide.

Thomas Scrubb 7+: Dopo un inizio stentato si riprende e diventa un protagonista importante della contesa.

Hamady Ndyaye 6: Partita senza infamia e senza lode la sua; non brilla ma nemmeno demerita.

Nanterre 92-Sidigas Avellino 89-81, Sacripanti: “Avversari molto aggressivi”

Pescara-Avellino, Chiffi è l’arbitro