Palermo-Avellino 3-0, Foscarini a RPN: “C’è mancato cinismo e cattiveria”

Ecco le parole del tecnico dei lupi dopo la pesantissima sconfitta di oggi

Claudio Foscarini, allenatore dell’Avellino, ha parlato in conferenza stampa dopo la pesantissima sconfitta per 3-0 in casa del Palermo nella sfida che è valida per la 37a giornata della Serie B. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Radio Punto Nuovo:

C’è molto rammarico. I tiri che abbiamo fatto ci hanno fatto creare molte occasioni, ma è mancata la cattiveria. Non siamo stati cinici. Siamo stati molto disastrosi in alcune occasioni. Concedere due occasioni che abbiamo rivitalizzato il Palermo per demerito nostro.

Potevamo tenere un rigore importante su Molina. Avrebbe cambiato la partita. Ma la sconfitta mi lascia l’amaro in bocca. Lo spirito deve essere da squadra. Gli errori sono dovuti anche al timore di sbagliare. Se si ha questo bisogna prendersi delle responsabilità. la difesa deve ritrovare un assetto. Se ce l’abbiamo possiamo avere equilibrio anche in avanti.

Si creano delle occasioni importanti contro una squadra che poteva andare in difficoltà. Ma oggi non siamo stati cinici e l’abbiamo rivitalizzato. Per metterla dentro ci vuole molto di più. La classifica si è complicata ma guardiamo con fiducia in avanti“.

Palermo-Avellino 3-0, Di Tacchio: “Siamo stati troppo timorosi”

Palermo-Avellino 3-0, Gavazzi: “Sconfitta non rispecchia quello fatto in campo”