Penalizzazione Avellino, i punti diventano due

Arrivata la sentenza di appello sulla processo calcioscommesse: i punti di penalizzazione vengono ridotti a due. La Corte D’Appello ha quindi scontato un punto all’Avellino, che pure già salvo ieri con la vittoria sul Latina, sale in classifica a quota 50, raggiungendo il Brescia e superando Ascoli, Pro Vercelli e Ternana, che avevano tutte chiuso a 49, che alla fine è stata la quota salvezza di questa stagione.

La squadra biancoverde chiude così il suo campionato al 14° posto, ma alla luce della sentenza di oggi, senza la vittoria di ieri la squadra biancoverde avrebbe dovuto disputare i play-off (non ci sarebbero stati infatti i 5 punti di distacco dal Trapani, che è retrocesso nonostante l’ottimo girone di ritorno).

Per quanto riguarda gli altri imputati al processo, la squalifica di Millesi scende a 3 anni e 20mila euro (dai 5 iniziali) mentre per Izzo si passa a 6 mesi di squalifica (dai 18 del primo grado). Infine è stato ritenuto inammissibile il ricorso dell’Atletico Torbellamonica.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Avellino, arriva il lieto fine di una stagione complicatissima

Sidigas Avellino, è semifinale scudetto: Ragland da libro cuore