Penalizzazione Avellino, richiesti 7 punti

Per l’Avellino richiesti 7 punti di Penalizzazione. La Procura Federale ha confermato quindi, nell’ambito del Processo calcioscommesse che vede coinvolta la società biancoverde, la richiesta fatta già lo scorso 3 Marzo. Confermata anche la richiesta di squalifica per 9 mesi al Presidente Walter Taccone, sei mesi di squalifica per Gigi Castaldo e i sei anni per Izzo e Millesi, gli imputati principali del processo.

Richieste che d’altronde, come avevano anticipato ieri gli avvocati, erano prevedibili. Ora la sentenza dovrebbe arrivare la settimana prossima, probabilmente tra lunedì e mercoledì. Durante l’udienza è stato presente anche il Presidente Taccone, che non ha esitato a esprimere tutta la sua amarezza per essere stato chiamato in causa nel processo.

Penalizzazione che se fosse davvero di sette punti, inguaierebbe non poco l’Avellino, che ora si trova a quota 41 in classifica e a più sei dalla zona rossa, occupata dal Brescia. Anche se la richiesta fosse confermata, ci sarà in ogni caso la possibilità di Appello, e poi in ultima istanza il Coni. Intanto domani c’è la gara contro il Carpi, si spera che la squadra non ne risenta come contro il Perugia lo scorso 4 Marzo.

AGGIORNAMENTO: AVELLINO PENALIZZATO DI 3 PUNTI

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Avellino-Carpi, Castori: “Avversario con una tifoseria importante”

Avellino Processo calcioscommesse: tutte le richieste