Pro Vercelli-Avellino, Grassadonia: “Affronteremo un avversario molto aggressivo”

Ecco le dichiarazioni del tecnico della formazione piemontese alla vigilia del match contro i lupi di Novellino

Alla vigilia di Pro Vercelli-Avellino, Gianluca Grassadonia, allenatore della formazione piemontesi, ha parlato davanti ai microfoni in conferenza stampa, nel match in scena domenica pomeriggio, contro la formazione allenata da Walter Novellino, alle ore 15:00, al Silvio Piola, valido per la 32a giornata del Campionato di Serie B 2017-18.

Queste sono state le sue parole: “Domani sarà una partita non decisiva ma molto determinante. Ci siamo. Abbiamo lavorato bene e sappiamo che affrontiamo. Dobbiamo essere aggressivi e concentrati. Abbiamo affrontato molte gare in trasferta, ora abbiamo delle partite in casa.

Spero che la nostra gente ci spingerà molto in questo match. Noi cercheremo di dare il massimo per non deluderli. Siamo mancati molto, sopratutto nella gara di Carpi. Cosa che, da domani in poi, chiedo di più. Siamo consapevoli delle prestazioni. Dobbiamo assumere un altro atteggiamento con squadre aggressive come queste.

Adesso conterà che ci metterà più attenzione e più cuore. Ho cercato di coinvolgere tutti e lo farò. Se ci sono partite ravvicinate le dobbiamo giocare con il cuore. Noi dobbiamo giocare per noi stessi, per la società e per i tifosi, ma anche per una serie di elementi, come il gruppo unito e compatto, che è rimasto nonostante la sconfitta di Carpi.

Noi dobbiamo essere più cinici e sfruttare le occasioni a nostro favore. Non dobbiamo regalare gol come, nelle ultime settimane, è successo. Come la gara di Carpi dove abbiamo concesso molto. Dobbiamo prestare attenzione in fase difensiva. Le due o tre occasioni le andremo sicuramente a sfruttarle. Abbiamo vinto poche gare in casa quest’anno, frutto di una mancanza di cattiveria che dobbiamo ritrovare in queste ultime gare che ci mancano alla fine“.

Pro Vercelli-Avellino, Morosini non convocato

Associazione Biancoverdi Insuperabili: Novellino si scusi per sue dichiarazioni