Pro Vercelli – Avellino: scialbo 0-0, Novellino in silenzio. Parla Imbimbo

Ancora una presentazione incolore dei lupi e nessuna dichiarazione da parte dell’allenatore

È uno 0-0 scialbo, il risultato che si è consumato al Silvio Piola questo pomeriggio, tra Pro Vercelli e Avellino, gara valevole per la 32esima giornata di serie b. E Novellino, a fine gara, non rilascia interviste.

Era scontato il fatto che avremmo incontrato una squadra con un’aggressività particolare – parla Imbimbo (allenatore in seconda) riferendosi ai padroni di casa -. Non era facile giocare su questo campo. Sia il loro che il nostro sono di erba sintetica, ma il nostro è di ultima generazione. A Vercelli la palla scivola parecchio ed era difficile giocarla.

La squadra – riferendosi all’Avellino – ha espresso tutte le direttive del mister, questo non toglie l’aspetto deficitario dal punto di vista tecnico. C’era una maggiore predisposizione della squadra avversaria ad attaccare e non era facile contenerli. Per la classifica che avevamo, oggi bisognava non prenderle. Cabezas che ha fatto il quinto in centrocampo, poi quello che è su cesso a Gavazzi…

Non era facile oggi venire a giocare a Vercelli, per una squadra che ha solo altre due chance per uscire fuori dalla zona salvezza. Conclude così Imbimbo, con un’analisi che non soddisfa affatto i tifosi che esigono delle spiegazioni sul continuo giocar male dei lupi. Per molti, Novellino ha fatto bene a non parlare.

Pubblicato da Laura Fortunato

Cavese trapiantata ad Avellino per amore di un super tifoso bianco verde. Laureata in Comunicazione con un Master in Business Administration. Accanita lavoratrice ora mamma di due lupacchiotti!

Pro Vercelli-Avellino, Secondo: “Erano venuti per vincere, poi si sono accontentati”

Pro Vercelli-Avellino 0-0, Grassadonia: “Li abbiamo schiacciati”