Pro Vercelli, dal ritorno di Grassadonia una sola sconfitta

La squadra piemontese tuttavia ha una difesa che ha incassato più reti dell’Avellino

Autentico scontro salvezza quello tra Pro Vercelli ed Avellino, in programma domenica pomeriggio allo stadio “Silvio Piola”. I piemontesi, terz’ultimi in classifica a quota 29 punti, si giocano le ultime chance di salvezza, mentre l’Avellino che era partito con bel altri obiettivi di campionato, è scivolato lentamente nelle zone basse e non può permettersi passi falsi.

PRO VERCELLI: LE ULTIME PARTITE

La Pro Vercelli dal ritorno di Grassadonia in panchina (era stato esonerato il 16 dicembre e poi richiamato il 22 Gennaio) ha perso solamente una partita su sette, l’ultima contro il Carpi, collezionando per il resto due vittorie (contro Ascoli e Cremonese) e cinque pareggi (contro Brescia, Salernitana, Palermo, Cesena e Bari. Un buon bottino, che però potrebbe non bastare per salvarsi: ecco perché contro l’Avellino gli uomini giocheranno sicuramente una partita offensiva, per cercare di portare a casa i tre punti.

La Pro Vercelli è una delle poche squadre che ha incassato più gol dell’Avellino: ben 49. Peggiore anche l’attacco rispetto ai lupi (35 contro 40). Il capocannoniere della squadra è curiosamente un centrocampista, Castiglia, che ha messo a segno 7 reti. Meno prolifici gli attaccanti: 6 reti per la punta centrale Morra, 2 per Raicevic, nessuno per Kanoutè. 

PRO VERCELLI: LA FORMAZIONE TIPO

Grassadonia schiera la sua squadra con il 3-5-2, modulo che dovrebbe rispolverare anche Novellino domenica. Davanti al portiere Pigliacelli, ecco il terzetto difensivo formato da Berra, Bergamelli e Gozzi. A centrocampo, gli esterni sono Mammarella e Germano; in regia Castiglia e come interni l’ex Paghera e Konatè. In avanti, nell’ultima sfida persa a Carpi hanno giocato Raicevic e Kanoutè, ma Morra potrebbe partire di nuovo dall’inizio a scapito del secondo

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Avellino-Milano, Sacripanti: Gara dalle mille emozioni

Pro Vercelli-Avellino, Biglietti Gratis per 2 Settori del Piola