Radu, Marchizza, Asencio: la migliore gioventù

Il giovane spagnolo del Genoa, Raul Asencio

La migliore gioventù.Novellino nel pre-partita di presentazione della gara dei lupi contro la Cremonese, aveva dichiarato esplicitamente, che notava una determinazione, un carattere, una voglia di fare bene, insomma uno spirito diverso.

La squadra irpina, conquista un punto, una gara tatticamente perfetta, condotta soprattutto nella ripresa, con il piglio giusto e che probabilmente meritava l’intera posta in palio. Da rimarcare la difficoltà con cui la Cremonese, quarta forza del campionato, con solo tre sconfitte subite, ha giocato l’intera gara, tanto è vero che nell’arco dei 90 minuti, la squadra dell’ottimo Tesser, si è affacciata solo due volte nell’aria irpina: se il mister cercava risposte dai suoi uomini, sono arrivate tutte, sia sotto il profilo tattico,tecnico, caratteriale.

Prova convincente, squadra consapevole della propria forza, e quindi una partita da cui ripartire e di buon auspicio per il girone di ritorno dei lupi. Inizia adesso un nuovo campionato e l’Avellino con il punto conquistato , si trova a + 5 dalla zona play-out e – 3 dalla zona play-off.

Un aspetto va analizzato. Domenica scorsa, dopo l’infortunio di Castaldo e l’ingresso in campo di Asencio, la squadra è rimasta invariata per tutti 90 minuti, non subendo sostituzioni. L’età media della squadra utilizzata da mister Novellino, è stata di 25 anni. Tutti si sono comportati bene, al di là della sufficienza, con una menzione speciale per Gavazzi, ritornato titolare brillantemente per tutto il match, Ngawa spostato difensore centrale, con ottimi risultati, De Risio seconda gara da titolare giocata su buoni livelli.

I calciatori però, su cui soffermarsi, sono Radu, Marchizza e Asencio, tutte e tre appena ventenni, hanno dimostrato di avere un carattere da calciatori navigati, anche se per loro sono le prime apparizioni nel campionato cadetto.

Radu sta dando sempre di più una sicurezza a tutto il pacchetto difensivo, confermando tutte le potenzialità di cui si parlava a inizio stagione, Marchizza dopo qualche ingenuità sta convincendo il mister di Montemarano, di essere un elemento che senza dubbio deve essere considerato un titolare, e alla luce, delle brillanti prove delle ultime partite, certamente sarà una pedina indispensabile nell’undici base.

Veniamo alla ciliegina sulla torta. Asencio a inizio stagione, era una riserva di Ardemagni prima e Castaldo poi. La mia sensazione e che strada facendo, l’attaccante scuola Genova, abbia soffiato il posto ai due calciatori più esperti, e in questa ottica che probabilmente vanno inserite le dichiarazione del trainer di Montemarano, che senza giri di parole ha dichiarato che Ardemagni, deve guadagnarsi il posto.

L’attaccante spagnolo ha dimostrato di essere tecnicamente forte (acrobazia da antologia nella partita contro la Cremonese, ma anche un assist per Gavazzi che poteva regalare il gol del vantaggio), tatticamente utilissimo perché riesce a fare egregiamente anche la fase di non possesso, aggredendo sempre l’avversario in possesso della palla,ma specialmente per il carattere deciso e mentalmente sempre pronto.

Non a caso, dopo l’infortunio di Castaldo, ha retto da solo il peso dell’attacco, senza batter ciglio, mettendo in seria difficoltà la difesa lombarda. La sensazione, che nelle prossime partite, l’età media della squadra scenderà ancora, alla luce della calciatori ufficializzati (Cabezas appena vent’anni), il rientro di Morosini ( ventidue anni), e i calciatori accostati con insistenza alla società bianco verde, in questa sessione di calciomercato, che terminerà stasera .

Proprio la migliore gioventù, la costante crescita tecnico tattica dei ragazzi under 21 di Novellino, supportata dalla volontà ed esperienza dei calciatori più esperti, determinerà l’andamento del ‘’nuovo campionato’’, ossia se oltre alla tranquilla ma fondamentale salvezza, si possa aspirare alla volata play-off nelle ultime sei, otto partite del campionato.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Foggia-Avellino, per Novellino è emergenza attacco

Calciomercato Avellino: scambio Vajushi-Paghera con la Pro Vercelli?