Scontri Avellino-Verona, Auto con Toni e Setti distrutta prima della gara

Un’aggressione all’auto con a bordo il presidente del Verona Setti, Luca Toni e il dirigente Barresi. E’ quella che è avvenuta poco prima dell’inizio della gara tra Avellino-Verona nei pressi dello stadio Partenio dove i tre si stavano recando per vedere la partita di campionato.

Il fatto è avvenuto a circa un’ora prima dell’inizio della gara con l’auto che è andata distrutta dalla furia violenta di una serie di tifosi che una volta terminato l’assalto si sono dileguati senza che ci sia stata la possibilità di poterli identificare da parte delle forze dell’ordine che comunque sono sopraggiunte in breve tempo sul luogo dell’aggressione. Per i tre solo tanta paura, ma non hanno riportato alcun trauma particolare.

Insomma è tornata prepotente la rivalità che ha sempre contraddistinto le due tifoserie e che numerose volte si è tramutata in violenza. Al Partenio sono presenti oggi circa 250 supporter scaligeri che hanno accompagnato la propria squadra nella trasferta Irpina. Una gara sentita e che però a inizio della stessa si poteva trasformare in qualcosa di più grave se l’aggressione fosse finita in maniera diversa.

Pubblicato da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Primavera, Carpi-Avellino 2-0 (Girone B 2016-17)

Avellino-Verona, in Curva Sud, bandiera tifosi del Bologna