Serie B, probabili formazioni 32a giornata

In scena il Derby veneto al Penzo Venezia-Cittadella. Per i lupi occhio a Bari-Brescia, Salernitana-Novara e Cesena-Perugia

Tra la giornata di sabato e domenica andrà in scena il programma della 32a giornata del Campionato di Serie B 2017-18, che vedrà l’Avellino di Walter Novellino ospite del Silvio Piola della Pro Vercelli di Grassadonia.

Il match clou della 32a giornata è quello che va in scena domenica, alle ore 18:30, al Pierluigi Penzo, ovvero il Derby veneto tra il Venezia di Filippo Inzaghi e il Cittadella di Roberto Venturato. Capolista Empoli ospite del Pescara, il Frosinone secondo ospite del Liberati contro la Ternana, mentre il Palermo ospita, al Barbera, il Carpi. Per la lotta salvezza, dove è impegnata anche l’Avellino, interessa l’anticipo di sabato delle 20:30 tra Bari e Brescia, la sfida dell’Arechi di domenica pomeriggio Salernitana-Novara e il posticipo delle ore 20:30, al Dino Manuzzi, tra Cesena e Perugia.

Probabili Formazioni

SPEZIA-ASCOLI (Sabato 24 marzo h. 18:00)

SPEZIA (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col, Giani, Capelli, Augello; Mora, Juande, Pessina; Mastinu; Granoche, Forte.
ASCOLI (3-5-2): Agazzi; Padella, Mengoni, Cherubin; Mogos, Carpani, D’Urso, Addae, Mignanelli; Monachello, Clemenza.

BARI-BRESCIA (Sabato 24 marzo h. 20:30)

BARI (4-3-3): Micai; Anderson, Diakité, Marrone, Balkovec; Tello, Basha, Henderson; Galano, Kozak, Improta.
BRESCIA (4-2-3-1): Minelli; Coppolaro, Somma, Meccariello, Longhi; Tonali, Ndoj; Furlan, Bisoli, Embalo; Torregrossa.

PARMA-FOGGIA (Domenica 25 marzo h. 15:00)

PARMA (4-3-3): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Di Cesare, Gagliolo; Dezi, Vacca, Scavone; Insigne, Calaio, Da Cruz.
FOGGIA (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Loiacono; Zambelli, Agnelli, Greco, Deli, Kragl; Nicastro, Mazzeo.

CREMONESE-VIRTUS ENTELLA (Domenica 25 marzo h. 15:00)

CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Renzetti, Canini, Claiton, Almici; Arini, Cavion, Cinelli; Castrovilli; Piccolo, Scappini.
VIRTUS ENTELLA (3-5-2): Iacobucci; Cremonesi, Ceccarelli, De Santis; Aliji, Acampora, Di Paola, Crimi, Gatto; Llullaku, La Mantia

PALERMO-CARPI (Domenica 25 marzo h. 15:00)

PALERMO (3-5-2): Pomini; Dawidowicz, Accardi, Szyminski; Rispoli, Gnahoré, Jajalo, Coronado, Fiordilino; La Gumina, Moreo.
CARPI (3-5-2): Colombi; Anibal, Poli, Ligi; Pachonik, Sabbione, Mbaye, Jelenic, Di Chiara; Mlechiorri, Garritano.

PESCARA-EMPOLI (Domenica 25 marzo h. 15:00)

PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Fornasier, Coda, Perrotta; Balzano, Pepin, Brugman, Coulibaly, Fiamozzi; Bunino, Cappelluzzo.
EMPOLI (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenze; Maietta; Luperto; Pasqual; Bennacer; Castagnetti; Krunic; Zajc; Donnarumma; Rodriguez.

SALERNITANA-NOVARA (Domenica 25 marzo h. 15:00)

SALERNITANA (4-3-3): Radunovic; Monaco, Mantovani, Cassaola, Pucino; Zito, Minala, Kiyine; Di Roberto, Bocalon, Sprocati.
NOVARA (4-4-2): Montipò; Golubovic, Chiosa; Troest, Calderoni; Moscati, Ronaldo, Casarini, Di Mariano; Puscas, Sansone.

TERNANA-FROSINONE (Domenica 25 marzo h. 15:00)

TERNANA (4-3-3): Sala; Favalli, Rigione, Gasparetto, Valjent; Defendi, Bordin, Signori; Tremolada; Montalto, Piovaccari.
FROSINONE (3-4-1-2): Vigorito, Brighenti, Ariaudo, Krajnc; Paganini, Gori, Maiello, Beghetto; Ciano; D.Ciofani, Citro.

VENEZIA-CITTADELLA (Domenica 25 marzo h. 18:00)

VENEZIA (3-5-2): Audero; Bruscagin; Domizzi; Andelkovic; Frey; Firenze; Stulac; Pinato; Del Grosso; Litteri; Zigoni.
CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Pelagatti, Scaglia, Varnier, Salvi; Settembrini, Iori, Pasa; Schenetti; Kouamé, Strizzolo.​

CESENA-PERUGIA (Domenica 25 marzo h. 20:30)

CESENA (4-4-1-1): Fulignati; Donkor, Suagher, Scognamiglio, Perticone; Kupisz, Schiavone, Di Noia, Dalmonte; Laribi; Moncini.
PERUGIA (3-5-2): Leali; Volta, Dellafiore, Del Prete; Mustacchio, Kouan, Colombatto, Bandinelli, Pajac; Cerri, Di Carmine.

Pubblicato da Alfonso Parisi

Nato nel giugno del 1990 a Bisaccia residente a Mercogliano, sin da bambino grande tifoso dell'Avellino e appassionato di calcio.

San Pio da Pietralcina e il suo legame indissolubile con Montefusco e l’Irpinia

Scandone Avellino, due big match di fila in campionato