Serie B, l’Assemblea di Lega approva gli incentivi per le formazioni giovanili

Un premio per le società che si qualificano con le proprie rappresentative giovanili alla Final Eight dei campionati nazionali. E’ quello che è stato deliberato nel corso dell’Assemblea di Lega Serie B che si è svolta in via Rossellini a Milano. “Ogni formazione Primavera – si legge nel comunicato finale – riceverà un contributo di 150 mila euro, Allievi 75mila euro e Giovanissimi 50 mila”. Soddisfatto il presidente Andrea Abodi che ha commentato: “E’ una delle prime risposte che diamo sul tema dell’incentivazione dei settori giovanili”.

Ma nel corso dell’adunanza si è discusso pure di impianti sportivi e così è stato illustrato lo stato di avanzamento di B Futura: “Presto apriranno due cantieri per la realizzazione di centri sportivi – si legge nella nota stampa – in altrettante città della Serie B Eurobet, mentre relativamente agli stadi continua l’iter di progettazione di alcune società sportive, che troverà impulso proprio dalle risultanze del documento predisposto da LNPB e dai partner di B Futura”.

Abodi ha poi fatto una sottolineatura per quanto riguarda le politiche di integrità: “un costante impegno da parte delle società sul fronte della formazione, dell’informazione, del controllo e del contrasto, ricordando il percorso che la Lega Serie B ha iniziato con il progetto europeo in collaborazione con Trasparency Agency”.

Infine relativamente al Codice di autoregolamentazione le società hanno approvato la possibilità di sostituire, a liste A, C, D complete, un calciatore con cui sia intervenuta una risoluzione consensuale o unilaterale di contratto con un altro svincolato o fuori rosa.

Leggi anche — > Serie B in tv, giovedì assemblea per i diritti del triennio 2015-18

Leggi anche — > Assemblea di Serie B: il regolamento di Play off e Play out cambia?

Pubblicato da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Avellino-Juve Stabia: tocca alla coppia Castaldo-Galabinov

Avellino-Juve Stabia, biglietti Curva Sud quasi esauriti