Serie B, lotta salvezza: c’è Pescara-Ascoli

Caldissima la lotta per la salvezza, in questo turno potrebbero arrivare i primi verdetti

Penultima giornata in Serie B, che sarà aperta proprio da Avellino-Spezia in programma domani sera al Partenio. Premesso che i lupi dovranno obbligatoriamente vincere, andiamo a dare un’occhiata alle partite delle dirette concorrenti alla salvezza.

Sicuramente molto importante lo scontro Pescara-Ascoli. Gli abruzzesi, a quota 47, in caso di vittoria sarebbero matematicamente salvi, ma anche un pareggio gli potrebbe andare bene. Discorso diverso per l’Ascoli, che appaiato in classifica proprio all’Avellino, ha assoluto bisogno di vincere per sperare ancora nella salvezza diretta.

Scontro diretto anche quello tra le due ultime, Pro Vercelli e Ternana. Solo la vittoria, insieme a risultati favorevoli dagli altri campi, potrebbe dare a chi si aggiudicherà la partita ancora qualche speranza di salvezza. Discorso che interessa da vicino l’Avellino, che nell’ultima partita affronterà proprio la Ternana in trasferta, in una sfida che sarebbe molto più complicata in casa gli umbri non fossero ancora retrocessi.

Partite molto difficili invece per le dirette concorrenti dell’Avellino. Il Cesena va sul campo del Palermo, in lotta per il secondo posto con Frosinone, Parma, Bari e Venezia. Se il Parma avrà uno scontro diretto contro il Bari, il Frosinone e il Venezia affronteranno rispettivamente la Virtus Entella e il Venezia, entrambe in trasferta. Impegno duro anche per il Novara, che va sul campo del Perugia alla ricerca degli ultimi punti per conquistare i play-off.

Il Brescia, quasi salvo, ospita l’Empoli che è promosso in Serie A da due settimane. Chiudono il quadro della 41esima giornata Carpi-Cittadella e Foggia-Salernitana, con i rossoneri che hanno ancora una piccolissima speranza di agganciare la zona play-off, in caso di vittoria e sconfitta del Perugia contro il Novara.

Colpo della Sidigas: preso Alex Renfroe

Biglietti Avellino-Spezia, tutto esaurito al Partenio