Serie B, Pescara: Sebastiani cede la società a un gruppo russo?

Il Pescara non si trova in buone acque visto che l’inizio di torneo non è stato dei migliori. L’allenatore Marino, fino ad ora difeso dalla società, sente la panchina traballare se i risultati non arrivano in breve tempo poiché l’obiettivo è quello di tornare presto in Serie A. In tutto questo caos ecco che arrivano come una bomba le dichiarazioni rilasciate dal presidente Daniele Sebastiani.

Giocatori Pescara

Sto trattando con possibili nuovi soci stranieri. È possibile che l’operazione vada in porto magari anche prima delle festività natalizie”, si profila una cessione societaria ma a chi si chiedono i tifosi? Si paventa che la società calcistica possa passare a un gruppo russo che ha deciso di investire nel calcio italiano. Ancora è tutto avvolto dalle nubi dell’incertezza, ma manca poco per schiarire l’orizzonte e far vivere un futuro diverso ai biancoazzurri abruzzesi.

Leggi anche — > Serie B, panchine a rischio: anche Marino (Pescara) in bilico

Leggi anche — > Pareggio di Pescara, un mezzo capolavoro firmato Massimo Rastelli

Pubblicato da Davide Musilli

Aspirante Giornalista e Digital Manager. Mi riconosco nelle parole di Pier Paolo Pasolini, “Sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù".

Avellino, su Zappacosta anche Anderlecht e Hoffenheim?

Serie B, Morosini: metà della multa all’Hellas Verona andrà in beneficenza