Serie B, probabili formazioni 13a giornata

Questo week-end andrà in scena la 13a giornata del Campionato di Serie B 2017-18. Turno che si apre con la sfida Pescara-Palermo, in scena allo Stadio Adriatico, venerdì sera alle ore 20:30. Poi, sabato alle ore 15:00, ci saranno in programma otto sfide. Domenica pomeriggio andrà in scena il primo posticipo, ovvero Empoli-Spezia.

La 13a giornata si chiuderà con la gara del Renato Curi tra il Perugia del nuovo tecnico Roberto Breda e l’Avellino di Walter Novellino. Debutto con un paraggio per il nuovo tecnico degli umbri nella scorsa giornata, al Giovanni Zini, per 3-3 contro la Cremonese di Attilio Tesser. I lupi del tecnico di Montemarano, invece, viene da quattro sconfitte nelle ultime cinque gare. Nell’ultima giornata è stata sconfitta al Tardini dal Parma per 2-0.

Probabili Formazioni

PESCARA-PALERMO: Con il successo per 2-0 contro la Virtus Entella, i rosa-nero sono balzati al comando della classifica, mentre gli uomini di Zeman vengono da due sconfitte consecutive, di cui l’ultima, pesantissima, in casa contro il Brescia per 3-0.

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Perrotta, Bovo, Mazzotta; Coulibaly, Brugman, Carraro; Mancuso, Pettinari, Benali. Allenatore: Zeman.
PALERMO (3-5-1-1): Posavec; Cionek, Struna, Szyminski; Rispoli, Murawski, Jajalo, Chochev, Morganella; Coronado; Nestorowski. Allenatore: Tendino.

BRESCIA-VENEZIA: La squadra di Marino viene dal successo per 3-0 contro il Pescara. La formazione veneta di Filippo Inzaghi arriva a questo match dal pari interno contro il Frosinone per 1-1.

BRESCIA (3-4-2-1): Minelli; Somma, Gastaldello, Lancini; Cancelotti, Bisoli, Martinelli, Furlan; Ferrante, Pepin; Caracciolo. Allenatore: Marino.
VENEZIA: (3-5-2): Audero; Andelkovic, Modulo, Domizzi; Bruscagin, Falzerano, Bentivoglio, Pinato, Garofalo; Zigoni, Marsura. Allenatore: Inzaghi.

CARPI-ASCOLI: Gli uomini di Calabro arrivano da un pari a reti inviolate, nel posticipo, per 0-0 in casa della Ternana. I bianco-neri, invece, hanno incassato una pesante sconfitta per 3-0 contro il Bari.

CARPI (4-4-2): Colombi; Sabbione, Poli, Ligi, Pachonik; Jelenic, Mbaye, Verna, Pasciuti; Saber, Nzola. Allenatore: Calabro.
ASCOLI (4-4-2): Lanni; Mogos, Padella, Cinaglia, Mignanelli; Carpani, Buzzegoli, Parlati, Bianchi; Clemenza, Favilli. Allenatore: Fiorin/Maresca.

CITTADELLA-TERNANA: La squadra veneta, guidata da Venturato, arriva a questa partita da due risultati utili consecutivi. Gli umbri, terzultimi in classifica, hanno pareggiato per 0-0 contro il Carpi.

CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Pelagatti, Varnier, Benedetti; Settembrini, Iori, Bartolomei; Schenetti; Litteri, Strizzoli. Allenatore: Venturato.
TERNANA (3-4-1-2): Bleve; Valjent, Gasparetto, Signorini; Defendi, Paolucci, Angiulli, Favalli; Tremolada; Albadoro, Carretta. Allenatore: Pochesci.

FOGGIA-CREMONESE: La squadra pugliese di Giovanni Stroppa arriva dal successo esterno per 4-1 contro il fanalino di coda Pro Vercelli. La formazione lombarda, allenata da Attilio Tesser, arriva da ben sette risultati utili consecutivi.

FOGGIA (4-3-3): Guarna; Loiacono, Camporese, Coletti, Celli, Deli, Vacca, Gerbo, Chiricò, Mazzeo, Beretta. Allenatore: Stroppa.
CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Marconi, Renzetti; Arini, Pesce, Cavion; Piccolo, Scappini, Paulinho. Allenatore: Tesser.

FROSINONE-PARMA: La squadra ciociara arriva dal pari esterno del Pier Luigi Penzo, contro il Venezia per 1-1. La squadra emiliana, guidata da D’Aversa, viene da tre successi di fila, rispettivamente contro Virtus Entella, Foggia e Avellino.

FROSINONE (3-4-3): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Terranova; M. Ciofani, Gori, Maiello, Crivello; Ciano, D. Ciofani, Soddimo. Allenatore: Longo.
PARMA (4-3-3): Frattali; Mazzocchi, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Munari, Scozzarella, Scavone; Insigne, Calaiò, Di Gaudio. Allenatore: D’Aversa.

NOVARA-PRO VERCELLI: Dopo il successo esterno sul Palermo per 2-0, la squadra piemontese di Corini non vince da due gare, frutto di un pareggio ed una sconfitta. Difronte la formazione di Grassadonia, fanalino di coda del torneo, che non vince da quattro turni.

NOVARA (3-5-2): Montipò; Golubovic, Troest, Del Fabro; Dickmann, Casarini, Orlandi, Moscati, Calderoni; Di Mariano, Da Cruz. Allenatore: Corini.
PRO VERCELLI (4-3-3): Marcone, Berra, Legati, Bergamelli, Mammarella; Germano, Vives, Altobelli; Vajushi, Raicevic, Bifulco. Allenatore: Grassadonia.

SALERNITANA-BARI: La squadra granata, allenata da Bollini, viene da un grande periodo di forma. Infatti, con il successo per 2-1 sull’Empoli, sono nove i risultati utili consecutivi. Il Bari di Fabio Grosso, nell’ultima giornata, ha battuto per 3-0 l’Ascoli.

SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Mantovani, Schiavi, Bernardini; Pucino, Minala, Signorelli, Ricci, Vitale; Rossi, Bocalon. Allenatore: Bollini.
BARI (4-3-3): Micai; Cassani, Gyomber, Capradossi, Morleo; Tello, Petriccione, Busellato; Galano, Floro Flores, Improta. Allenatore: Grosso.

VIRTUS ENTELLA-CESENA: La squadra ligure, allenata da Castorina, non vince da quattro gare, frutto di un pareggio e tre sconfitte. La squadra romagnola di Castori arriva da tre risultati utili di fila.

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Benedetti, Benedetti, Brivio; Eramo, troiano, Palermo; Crimi; De Luca, La Mangia. Allenatore: Castorina.
CESENA (4-4-1-1): Agliardi; Perticone, Scognamiglio, Esposito, Fazzi; Vita, Schiavone, Di Noia, Dalmonte; Laribi; Jallow. Allenatore: Castori.

EMPOLI-SPEZIA: I toscani, secondi della classe, arrivano a questo match da una sconfitta, all’Arechi, per 2-1 contro la Salernitana. La squadra di Gallo arriva da un pari a reti inviolate, all’Alberto Picco, contro il Cittadella.

EMPOLI (3-4-2-1): Provedel; Veseli, Romagnoli, Luperto; Di Lorenzo, Bennacer, Castagnetti, Pasqual; Ninkovic, Krunic; Caputo. Allenatore: Vivarini.
SPEZIA (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col, Masi, Giani, Lopez; Vignali, Bolzoni, Pessina; Mastinu; Granoche, Marilungo. Allenatore: Gallo.

Pubblicato da Alfonso Parisi

Nato nel giugno del 1990 a Bisaccia residente a Mercogliano, sin da bambino grande tifoso dell'Avellino e appassionato di calcio.

Campagna Abbonamenti Scandone prolungata fino all’11 novembre

Perugia-Avellino, La Penna di Roma 1 è l’arbitro