Serie B, probabili formazioni 18a giornata

A partire dalla giornata di domani prenderà il via la 18a giornata del Campionato di Serie B 2017-18. Una giornata che vede, tra gli undici incontri in programma, il big match del San Nicola tra le due capoliste, ovvero il Bari ed il Palermo, in programma domenica 10 dicembre alle ore 17:30.

Sabato 9 dicembre, alle ore 15:00, allo Stadio Percesare Tombolato, l’Avellino di Walter Novellino giocherà contro il Cittadella, squadra più in forma del torneo con ben quattro successi di fiala, tre in campionato ed uno in Coppa Italia eliminando la SPAL al Quarto Turno. Per i lupi non si tratta di un buon momento. Infatti la vittoria manca da un mese e mezzo, ovvero dalla gara interna contro la Pro Vercelli per 1-0. Da lì sono arrivati quattro pareggi e una sola sconfitta.

Probabili Formazioni

NOVARA-CREMONESE (domani alle ore 12:30): Match in programma al Silvio Piola di Novara che apre il turno. La formazione piemontese di Eugenio Corini arriva dal pari, sempre in casa, contro l’Empoli di Vincenzo Vivarini per 1-1. Cremonese, allenata dall’ex tecnico dei biancoverdi Attilio Tesser, sono reduci dal successo in casa contro lo Spezia per 1-0.

NOVARA (3-5-2): Montipò; Troest, Golubovic, Mantovani; Dickmann, Moscati, Orlandi, Casarini, Di Mariano; Da Cruz, Maniero. Allenatore: Corini.
CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Renzetti, Claiton; Croce, Pesce, Arini; Piccolo; Paulinho, Brighenti. Allenatore: Tesser.

TERNANA-PARMA (domani alle ore 15:00): La formazione di D’Aversa è una delle tre capoliste del torneo. Vetta raggiunta dopo il successo al Tardini per 3-0 sulla Pro Vercelli. La squadra di Pochesci, invece, si trova nelle zone basse della classifica, ovvero al penultimo posto a quota 17 punti, insieme alla Pro Vercelli, ed arriva dal rocambolesco 3-3 in casa del Pescara.

TERNANA (3-4-3): Plizzari; Valjent, Gasparetto, Favalli; Varone, Paolucci, Tremolada, Defendi; Tiscione, Montalto, Carretta. Allenatore: Pochesci.
PARMA (4-3-3): Frattali; Mazzocchi, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Munari, Scozzarella, Scavone; Insigne, Baraye, Di Gaudio. Allenatore: D’Aversa.

CESENA-PESCARA (domani alle ore 18:00): Gara in programma al Dino Manuzzi. Formazione di Fabrizio Castori che si trova, momentaneamente, in zona Play-Out, con appena due punti in meno dell’Avellino. Anche lei viene dal pareggio, in casa del Frosinone, per 3-3, così come il Pescara di Zeman contro la Ternana.

CESENA (4-4-1-1): Fulignati; Perticone, Esposito, Scognamiglio, Fazzi; Vita, Schiavone, Kone, Dalmonte; Laribi; Jallow. Allenatore: Castori.
PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Crescenzi, Fornasier, Elizalde, Zampano; Valzania, Carraro, Brugman; Benali, Pettinari, Mancuso. Allenatore: Zeman.

SPEZIA-FOGGIA (domani alle ore 20:30): Sfida che chiude il programma del venerdì di gare. la squadra di Gallo è reduce dal k.o. allo Stadio Giovanni Zini per 1-0 contro la Cremonese. Da una sconfitta arriva anche la formazione pugliese di Giovanni Stroppa, ovvero quella interna contro il Cittadella, prossimo avversario dell’Avellino, per 3-1.

SPEZIA (4-3-1-2): Manfredini; De Col, Capelli, Giani, Lopez; Maggiore, Bolzoni, Pessina; Mastinu; Granoche, Forte. Allenatore: Gallo
FOGGIA (4-3-3): Tarolli; Gerbo, Martinelli, Loiacono, Celli; Agazzi, Vacca, Agnelli; Fedato, Beretta, Calderini. Allenatore: Stroppa

SALERNITANA-PERUGIA (sabato ore 14:00): Rispetto alle altre gare del sabato, allo Stadio Arechi si gioca con un’ora di anticipo, ovvero alle ore 14:00, per motivi di ordine pubblico. Granata che, dopo aver conquistato ben 13 risultati utili consecutivi, arriva da due sconfitte di fila, ovvero quella in casa del Brescia per 2-0 e quella in casa del Cittadella per 2-1. Perugia che conquista tre punti negli ultimi minuti del posticipo della 16a giornata, in casa, contro il fanalino di coda Ascoli.

SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Pucino, Mantovani, Schiavi; Gatto, Minala, Signorelli, Rizzo, Vitale; Bocalon, Rossi. Allenatore: Bollini.
PERUGIA (4-3-3): Rosati; Del Prete, Dossena, Monaco, Pajac; Falco, Colombatto, Brighi; Han, Buonaiuto, Di Carmine. Allenatore: Breda.

VENEZIA-PRO VERCELLI (sabato alle ore 15:00): La formazione veneta di Filippo Inzaghi, dopo un inizio brillante, è un po’ calato ed ora si trova all’ottavo posto, cioè l’ultimo utile per l’ingresso ai Play-Off, a quota 26 insieme alla Cremonese e all’Empoli. Nell’ultima giornata ha fermato il Palermo, al Barbera, per 0-0. La squadra piemontese di Grassadonia, invece, è reduce dal k.o. del Tardini per 3-0.

VENEZIA (3-5-2): Audero, Andelkovic, Modolo, Bruscagin; Zampano, Falzerano, Signori, Pinato, Del Grosso; Geijo, Moreo. Allenatore: Inzaghi.
PRO VERCELLI (4-3-3): Marcone; Ghiglione, Berra, Bergamelli, Mammarella; Altobelli, Vives, Castiglia; Morra, Raicevic, Bifulco. Allenatore: Grassadonia.

EMPOLI-CARPI (sabato alle ore 15:00): Gara che si disputa al Castellani di Empoli, dove gli uomini di Vivarini, reduci dal pareggio per 1-1 in casa del Novara, deve ritornare al successo per risalire in classifica. La formazione emiliana di Calabro e reduce, come la squadra toscana, da un pareggio per 1-1, proprio contro l’Avellino di Novellino.

EMPOLI (3-5-2): Provedel; Simic, Romagnoli, Veseli; Di Lorenzo, Bennacer, Castagnetti, Krunic, Pasqual; Donnarumma, Caputo. Allenatore: Vivarini.
CARPI (3-5-2): Colombi; Sabbione, Brosco, Poli; Pachonik, Verna, Giorico, Hraiech, Pasciuti; Malcore, Mbakogu. Allenatore: Calabro.

ASCOLI-ENTELLA (sabato alle ore 15:00): Squadra marchigiana, fanalino di coda del torneo, è reduce dalla sconfitta negli ultimi minuti in casa del Perugia per 1-0. Sconfitta che è costata la panchina alla coppia Fiorin/Maresca. Al suo posto arriva Serse Cosmi sulla panchina, che debutterà, difronte al suo pubblico, contro la Virtus Entella di Aglietti, reduce dall’importantissimo successo in casa contro la capolista Bari.

ASCOLI (5-3-2): Lanni; Mogos, De Santis, Mengoni, Gigliotti, Cinaglia; Bianchi, Buzzegoli, Addae; Lores Varela, Santini. Allenatore: Cosmi.
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Benedetti, Pellizzer, Brivio; Crimi, Troiano, Eramo; De Luca; Luppi, La Mantia. Allenatore: Aglietti.

FROSINONE-BRESCIA (sabato alle ore 15:00): La formazione di Longo che, con il pari in casa contro il Cesena, si trova distante solo a due lunghezze dal terzetto di testa. Ben più giù, invece, il Brescia di Pasquale Marino, reduce dalla vittoria interna per 2-0 contro la Salernitana.

FROSINONE (3-4-3): Bardi; Brighenti, Russo, Krajnc; Beghetto, Maiello, Gori, M. Ciofani; Ciano, D. Ciofani, Dionisi. Allenatore: Longo.
BRESCIA (3-4-3): Minelli; Coppolaro, Gastaldello, Lancini; Furlan, Martinelli, Dall’Oglio, Cancellotti; Bisoli, Caracciolo, Torregrossa. Allenatore: Marino.

BARI-PALERMO (domenica ore 17:30): Al San Nicola di Bari non andrà in scena soltanto la sfida che chiude il turno, ma è un vero e proprio big match visto che le due squadre, insieme al Parma, si condividono il comando della classifica. La squadra di Fabio Grosso, tuttavia, arriva dalla sconfitta esterna in casa della Virtus Entella, mentre la squadra di Tedino, dopo la vittoria al Partenio contro l’Avellino, è stata fermata per 0-0 dal Venezia in casa.

BARI (4-3-3): De Lucia; Anderson, Tonucci, Gyomber, Fiamozzi; Tello, Basha, Petriccione; Galano, Floro Flores, Improta. Allenatore: Grosso.
PALERMO (3-5-1-1): Posavec; Dawidowicz, Struna, Szyminski; Aleesami, Embalo, Fiordilino, Gnahore, Rispoli; Coronado; Trajkovski. Allenatore: Tedino.

Cosmi nuovo allenatore dell’Ascoli, Ufficiale

Cittadella-Avellino, Novellino: “Abbiamo buone possibilità di fare risultato”