Sidigas Avellino-Bakken Bears: danesi squadra intrigante

Il momento delle semifinali è finalmente giunto difatti al PaladelMauro con inizio alle 20 e 30 la Sidigas Scandone Avellino dovrà vedersela con la temibile squadra danese del Bakken Bears, per una partita d’andata che si presenta abbastanza insidiosa.

Il Bakken è una squadra davvero completa dato che possiede sia tecnica che fisicità, inoltre è capace di trovare la via del canestro con tiri sia dalla breve, sia dalla media e sia dalla lunga distanza.

Bears a nostro avviso sono una squadra davvero molto intrigante, la quale per alcuni versi, usa una tattica che normalmente si addice più che altro al calcio, cioè quella di attaccare in massa, correndo tutti in attacco e di difendere in massa, correndo ovviamente tutti in difesa.

Dunque per scardinare la difesa avversaria la Sidigas dovrà essere abile a far girare la palla, mentre, invece per fermare l’attacco avversario la Scandone dovrà essere abile a leggere i giochi offensivi degli avversari.

Partita quindi non solo tecnica ma anche tattica, per affrontarla la Sidigas potrebbe riavere (ma restano ancora dei dubbi a tal riguardo) Ariel Filloy.

Una piccola nota di curiosità si sfidano due città la cui una Avellino col suo Fiano è una delle capitali vinicole non solo d’Italia ma del mondo, l’altra Bakken con la sua Ceres è una delle capitali della birra non solo della Danimarca ma del mondo.

Avellino, speaker ironizza sul recupero: 1.000 euro di multa alla società

Entella-Avellino: Formazioni, Diretta Tv e Streaming (2017-18)