Sidigas Avellino-Tsmoki Minsk 70-70, pagelle: Fesenko determinante

Buona prova anche di Fitipaldo

Una Sidigas Scandone Avellino a dir poco variabile, dato che ha alternato alcuni e pochi buoni momenti, a momenti così-così e sopratutto a momenti negativa, riesce a pareggiare allo scadere grazie ad un tap-in di Kyrylo Fesenko. I lupi sono parsi paurosi e timorosi, ma grazie al loro orgoglio sono riusciti a recuperare lo svantaggio e a chiudere la gara sul 70 pari, un risultato che rimanda ogni discorso di passaggio del turno alla partita di ritorno.

Ecco le pagelle ai cestisti biancoverdi.

Ariel Filloy 4+: Regala qualche bell’assist, ma da un giocatore del suo calibro ci aspettiamo molto di più; ha la scusante di essere esausto.

Lorenzo D’Ercole 5.5: Alcune buone difese, ma sbaglia tre triple aperte, errori gravi per un’ottimo tiratore come lui.

Jason Rich 5-: Grazie alle sue immense qualità riesce a combinare qualcosa di buono, ma la sua prestazione è stata al massimo mediocre; inoltre è stato troppo nervoso.

Maarteen Leunen 5: Nel complesso (almeno in difesa) non gioca male, ma il vero Leunen è tutt’altra cosa.

Kyrylo Fesenko 9.5: Non prende 10 per i troppi tiri liberi sbagliati, ma per il resto è stato assolutamente monumentale. Se la Scandone è riuscita almeno a pareggiare il merito è stato principalmente il suo.

Bruno Fitipaldo 7.5: Nel complesso, al di là di qualche sbavatura, la sua prestazione ci è piaciuta. Magari giocasse sempre almeno così.

Dezmine Wells 7+: Ha il grande merito di essere stato quello che ha giocato con meno paura, riuscendo a realizzare alcuni canestri davvero importanti.

Thomas Scrubb 6: Classica partita senza infamia e senza lode.

Andrea Zerini 7: Forse si accende solo a tratti, ma in quei tratti in cui lo fa risulta essere fondamentale.

Avellino-Minsk 70-70, Sacripanti: “Ci giocheremo tutto in Bielorussia”

Salernitana-Avellino, l’arbitro è Aureliano di Bologna