Sidigas Avellino-Umana Venezia 69-77, pagelle: Fesenko e Wells mantengono viva la speranza

La Scandone è stata sconfitta dall’Umana

Un’opaca Sidigas Scandone Avellinoha perso il primo atto della finale di Fiba Europe Cup, lo ha fatto col punteggio di 69 a 77  al cospetto di una buona ma forse non imprescindibile Umana Reyer Venezia, difatti a nostro avviso a fare la differenza non è stata tanto Venezia in positivo, ma piuttosto Avellino in negativo.

Ora per ribaltare il risultato e per alzare la coppa al cielo serve un’impresa, una di quelle imprese che sono nelle corde di questa squadra, quindi crediamoci!

Ecco le pagelle ai cestisti della Scandone.

Bruno Fitipaldo 4+: Gioca una partita piuttosto opaca, lo più è per essersi impegnato in difesa, anche se lo ha fatto senza costrutto.

Jason Rich 5+: Commette molteplici errori, molti non da lui, ma ha avuto il merito di non mollare e di prendersi molte responsabilità, riuscendo comunque a dare il suo contributo; da lui però ci aspettiamo molto di più.

Dezmine Wells 7.5: Autore di alcune grandi giocate con le quali si inventa canestri di puro talento, se possiamo ancora sperare molti dei meriti sono suoi.

Maarten Leunen 6.5: Lotta e predica, ma spesso lo fa nel deserto.

Kyrylo Fesenko 8: Immenso nel primo tempo, poi cala inevitabilmente nella ripresa, in ogni caso è l’artefice insieme a Wells a mantenere in vita la fiammella della speranza.

Ariel Filloy 5: Non gestisce male le azioni, però ha fatto una cosa non da lui: quella di prendersi poche responsabilità.

Lorenzo D’Ercole 5.5: In quel poco che ha giocato non ha mostrato granché però appunto ha giocato troppo poco e quindi forse non ha avuto neppure il tempo di mostrare le sue qualità.

Thomas Scrubb 3: Spesso è stato tra i migliori, stavolta invece ha sbagliato tutto quello che c’era da sbagliare.

Andrea Zerini 5-: Non fa nulla di negativo, ma neppure nulla di positivo, in pratica è un fantasma che vaga per il campo, anche se in difesa non ci è del tutto dispiaciuto.

Shane Lawal 4-: Sbaglia tutto o quasi, a differenza di Scrubb però ha lottato di più.

Pubblicato da Raffaele Ciriello

Nato il 2 maggio 1987 ha conosciuto questo sito giornalistico grazie ad un suo carissimo amico (anche lui collaboratore del sito).

Ama definirsi: "Destista"

Sidigas Avellino-Reyer Venezia 69-77 Risultato Finale

Carpi-Avellino, l’arbitro è Rapuano di Rimini (2017-18)