Sidigas-Oostende 66-57: D’Ercole cambia la partita, Wells la vince

Malgrado un pessimo primo quarto e nonostante alcuni errori arbitrali ai propri danni, la Sidigas è riuscita ad imporsi su i belgi dell’Oostende con il punteggio di 66 a 57. Per i lupi, questa partita ha mostrato alcune luci ed alcune ombre, con molti che rimpiangono giustamente Marques Green.
Ecco le nostre pagelle ai cestisti della Scandone.

Bruno Fitipaldo 5.5: Dopo un primo tempo vergognoso e d’antibasket, soprattutto per la mancanza di voglia messa sul parquet, nel secondo tempo (forse gli avranno fatto il classico discorsetto) si riprende e mostra anche una buona volontà.

Jason Rich 7-: Meno brillante del solito, però nel momento di maggiore difficoltà è stato lui a tenere la squadra a galla.

Dezmine Wells 10: Gioca una partita di qualità assoluta, condita da punti, rimbalzi e recuperi. Spettacolare.

Maarten Leunen 8.5: La classe fattasi giocatore di basket; più lo vediamo giocare e più troviamo assurde le critiche ai suoi danni.

Hamady Ndiaye 7: Dopo aver passato 3 quarti da incubo, malgrado l’impegno da lui profuso sul parquet, nel 4’ e decisivo quarto si riprende alla grande, diventando un muro quasi invalicabile e realizzando i punti della tranquilità.

Ariel Filloy 6: Ci ha messo buona volontà.

Lorenzo D’Ercole 9: Con la sua difesa eccezionale ha letteralmente cambiato le sorti di questo match.

Thomas Scrubb 8: Come un ninja non si fa vedere ma si fa sentire. Mister utilità.

Andrea Zerini 6.5: Escludendo un fallo ingenuo in attacco, il lungo fiorentino ha disputato una buona partita.

Pubblicato da Raffaele Ciriello

Nato il 2 maggio 1987 ha conosciuto questo sito giornalistico grazie ad un suo carissimo amico (anche lui collaboratore del sito).

Ama definirsi: "Destista"

Sidigas Avellino-Oostende 66-57, Sacripanti: “Ottima prestazione difensiva”

Castelfranci e il suo Aglianico a “La Prova del Cuoco”