Spezia-Avellino: Gavazzi torna disponibile

L’attesa è finita. Finalmente. Davide Gavazzi, l’unico centrocampista che finora ha dato la sensazione di poter dare il cambio di passo a quest’Avellino allo sbando, finalmente ha ripreso ad allenarsi con i compagni. L’ex centrocampisti della Ternana, infortunatosi nella gara contro il Cagliari, sarà quindi pienamente disponibile per la partita di sabato prossimo al Picco che vedrà i Lupi di Tesser sfidare lo Spezia.

Probabile, anche se è ancora presto per dirlo, che il pupillo di Tesser passerà direttamente dall’infermeria a una maglia da titolare per dare una mano a una squadra quanto mai in crisi. Gavazzi aveva già smaltito i guai al flessore sinistro prima del match contro il Brescia e ora è recuperato al 100%.

Quella del Picco si presenta come una gara assolutamente da non sbagliare per i Lupi, al momento penultimi in classifica con una sola vittoria conquistata in otto partire.

Chi, invece, con ogni probabilità non ci sarà a La Spezia è Davide Biraschi, che dovrà scontare il secondo turno di squalifica dopo l’espulsione beffa di Livorno sull’azione che portò al rigore – inesistente – che costò il pari ai biancoverdi.

L’ex centrale del Grosseto lunedì si è aggregato alla Nazionale B Italia in attesa dell’esito del ricorso presentato dall’Avellino sulle due giornate di squalifica comminate dal giudice sportivo. La sensazione, comunque, è che Biraschi non ci sarà.

Gavazzi, invece, sì. Sperando sia l’uomo della svolta.

Avellinese di nascita, bolognese di formazione, milanese per lavoro. In giro per l’Italia praticamente da sempre, molto spesso per “correre dietro” a quella maglietta biancoverde. Che ad Avellino significa tanto, forse tutto

Biglietti Spezia-Avellino: Prezzi Settore Ospiti (Serie B 2015-16)

Avellino, Taccone su Pisacane: “È andato via, basta!”