Stadio Avellino, Taccone: “Partenio B a posto tra una settimana”

Novità sul fronte stadio, anche per quanto riguarda il Partenio B. Come riferito infatti da Walter Taccone in una intervista rilasciata ieri a Radio Punto Nuovo,entro una settimana metteremo a posto il Partenio-B, è una condizione necessaria per vedere riconosciuti i lavori di posa del manto artificiale nell’impianto principale. E aggiunge “faremo contento Novellino, visto che la squadra avrà la possibilità di allenarsi, nel caso, anche su una superficie in erba naturale.

La questione principale però è sempre quella del Partenio-Lombardi. Dopo le varie tensioni dei mesi passati, è arrivata una schiarita con il Comune, nella riunione che è avvenuta in questi giorni, come riferito dallo stesso Patron: “Abbiamo presentato le ricevute dei lavori effettuati e dei materiali posti in loco, ora i tecnici del Comune faranno le necessarie verifiche e tra una decina di giorni tireremo insieme le somme”.

Ma non è tutto: “Abbiamo nel frattempo congelato la questione dei canoni arretrati, aggiornando anche questo aspetto al prossimo appuntamento anche perché è in corso il pagamento di parte del fitto del Partenio-Lombardi da parte del Frosinone che ne ha usufruito in questo inizio di campionato”.

Infine, sul pareggio contro il Venezia: “Non è mai bello pareggiare in casa, però ho visto la squadra muoversi bene, provarci e comandare il gioco, a differenza di quanto dichiarato da Inzaghi. Ed ho anche visto alcuni ‘nuovi’ che si sono mossi bene, penso che possiamo fare gol a ogni squadra in questo campionato, quindi al mister mettere in campo la formazione migliore per sfruttare questo enorme potenziale. A Novara? Magari finisce 3-1, ma stavolta per noi”.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Serie B, risultati quinta giornata: Palermo batte Perugia 1-0

Precedenti Novara-Avellino: lupi mai vittoriosi al “Piola”