Stadio Partenio, arriva il decreto di ingiunzione del Comune di Avellino

A rivelarlo è l’assessore al Patrimonio in una intervista a Sport Channel

Capitolo senza fine quello che riguarda i lavori dello stadio Partenio-Lombardi. Infatti, in una intervista a Sport Channel 214, l’assessore al Patrimonio, Valentino, ha dichiarato che è in arrivo il decreto di ingiunzione alla società. Ecco una sintesi delle sue parole.

“Come premessa, dobbiamo ricordare che ogni lavoro effettuato su una struttura pubblica deve essere preventivamente autorizzato dal dirigente del settore. Questo l’Avellino non sempre lo ha fatto, altre volte lo ha fatto ma non lo ottenuto. In ogni caso eravamo disposti a riconoscere alla società lavori per 240.000 euro, e quindi abbiamo tentato una conciliazione per l’ultima volta, ma l’Avellino ha risposto con una chiusura totale”.

Quindi conclude: “Siamo stati perciò costretti ad agire, e l’ufficio Patrimonio ha dato incarico all’Ufficio Legale di procedere al recupero del credito, tramite decreto ingiuntivo. Sui lavori per il prossimo campionato, di cui ha parlato Taccone: “Se questa è una prescrizione per l’iscrizione ne terremo i conti, se i fondi non dovessero esserci autorizzeremo la società a fare i lavori, ma questa autorizzazione deve esserci a monte

Avellino Calcio, Molina: “Voglio giocare in Serie A”

Taccone: stop a Gravina, continuo anche da solo