Suagher-Cesena, è fatta: il difensore lascia l’Avellino

Manca ancora l’ufficialità, ma per Emanuele Suagher al Cesena è ormai fatta. Il difensore lascia così l’Avellino dopo soli sei sei mesi per tornare all’Atalanta, proprietaria del cartellino, che poi lo girerà nuovamente in prestito alla società romagnola.

Suagher lascia così Avellino dopo 10 presenze in campionato e 2 in Coppa Italia, in cui però non ha mai convinto del tutto. Partito titolare nelle prime quattro partite di campionato, viene espulso in maniera piuttosto ingenua proprio nella partita contro il Cesena, persa dall’Avellino per 3-1.

Finisce quindi in panchina per quattro volte di seguito, ritrovando il posto da titolare a Pescara. Da lì in poi Novellino lo schiera sempre dall’inizio per cinque partite, fino alla non convocazione per infortunio contro il Frosinone. Poi due panchine, prima di ritrovare il posto nella sfida Cittadella-Avellino. 

In questa partita si conclude il suo cammino con l’Avellino. Viene infatti espulso al ’56 per una gomitata e quindi squalificato per tre giornate, cioè fino all’ultima gara vinta dall’Avellino contro la Ternana. Poi nonostante, le rassicurazioni del suo agente sulla sicura permanenza ad Avellino, ecco l’offerta del Cesena e la decisione di lasciare l’Irpinia, dove probabilmente tornerà il 10 febbraio, in occasione di Avellino-Cesena.

Pubblicato da Pietro Freda

Nato negli anni mitici della Serie A..sono da sempre grande tifoso dei lupi, che seguo dal 1995, anno del mio esordio al Partenio in un Avellino-Verona 0-1. Concilio questa passione con la scrittura sul web.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Sidigas Avellino-Segafredo Bologna: vincere per il primato

Angelillo, l’allenatore della settima salvezza dell’Avellino (1984-85)