Taccone: “Il fallo su Castaldo era netto. Avremmo potuto vincere”

Ecco le sue dichiarazioni in merito al rigore non dato a Castaldo nei minuti finali contro il Pescara

Il presidente dell’U.S. Avellino Walter Taccone ha rilasciato una dichiarazione in merito all’episodio del calcio di rigore non assegnato per un fallo su Castaldo nel match di domenica pomeriggio, al Partenio-Lombardi, contro il Pescara di Epifani, terminato con il punteggio di 2-2 con le reti di Brugman, Castaldo su rigore, Mancuso e Di Tacchio.

Queste sono state le sue parole in merito alla questione: “Fallo su Castaldo era netto e c’erano gli estremi per il calcio di rigore. Avremmo potuto vincerla partita ma, purtroppo per noi, l’arbitro Minelli, al quale non metto in dubbio la sua buona fede, non l’ha visto ne lui e ne i suoi assistenti. Abbiamo inviato il fotogramma alla Can B e si accorgerà dell’errore commesso domenica pomeriggio“.

Alle spalle il match contro la formazione abruzzese, gli uomini allenati da Walter Novellino riprendono gli allenamenti, questo pomeriggio alle ore 15:30, allo Stadio Partenio-Lombardi, in vista della trasferta di domenica pomeriggio, del Silvio Piola, contro la Pro Vercelli.

Avellino Calcio 2017-18: media retrocessione da ottobre

Calendario Avellino: big al Partenio e scontri salvezza fuori casa