Ternana-Avellino 1-2, pagelle: Ardemagni torna a gioire, Castaldo c’è sempre

I nostri voti ai biancoverdi impegnati a Terni

L'esultanza di Castaldo e Ardemagni dopo il gol del 2-1 contro il Latina

L’Avellino vince in casa della Ternana e conquista una difficile e sudata salvezza. Decisive le reti di Ardemagni, che torna al gol dopo 7 mesi, e Castaldo, che ribaltano il vantaggio umbro.

Radu 6 – Incolpevole sul gol di Signori, deviato da Kresic a pochi metri dalla porta. Non subisce altri grossi pericoli.

Laverone 5,5 – Non dà molto all’azione offensiva, risultando impreciso in un paio di occasioni al cross.

Kresic 5,5 – Dopo lo svantaggio, in cui ha la sfortuna di deviare il pallone che inganna Radu, sembra avere qualche incertezza, come quando si prende un giallo per fermare Finotto che lo salta agevolmente. Dopo il ribaltone biancoverde, soffre meno.

Migliorini 6 – Serve più lavoro del previsto nei primi 20-25 minuti, poi l’Avellino viene fuori e gestisce più il pallone, prendendo meno pericoli. Nel finale si comporta bene sugli attacchi della Ternana.

Falasco 6,5 – Una buona spinta ed un mancino importante gli permettono di essere pericoloso. Buona condizione come non si vedeva da tempo. Dal 77esimo Ngawa sv. 

Gavazzi 6 – Largo a destra ma senza comportarsi mai da vero esterno, tende ad accentrarsi a supporto delle punte. Partita ordinaria senza infamia e senza lode.

Wilmots 6,5 – Senza strafare, si vede in un paio di occasioni con giocate di qualità, come quando entra nell’azione del 2 a 1 di Castaldo, con un bel numero in mezzo al campo.

Di Tacchio 6,5 – Nel primo tempo rischia di realizzare un gol capolavoro, al volo da cross da calcio d’angolo, salvato sulla linea. Gestisce bene il pallone in mezzo al campo quando l’Avellino prende le redini del gioco.

Molina 6,5 – Grande giocata in occasione del vantaggio dell’Avellino, con un doppio passo che supera Vitiello e regala l’assist a Castaldo. Importante la propensione offensiva a sinistra. Dal 67esimo D’Angelo 6 – Entra per controllare la fascia sinistra dando una mano in mezzo al campo.

Castaldo 7,5 – E’ sempre lui, nei momenti delicati, l’uomo in più. Stasera è lui a crossare quando Ardemagni segna il gol del pari, ed è lui che segna il gol del 2 a 1 che mette in cassaforte la salvezza del suo Avellino. Fondamentale ancora, anche a 36 anni.

Ardemagni 6,5 – Per il gol, di determinazione e grinta, per gioire dopo quasi 7 mesi. Gol importante nella giornata più importante della stagione. Dall’84esimo Asencio sv. 

All. Foscarini 6,5 – Scende in campo con due punte perchè sa che deve vincere per stare tranquillo. Le due punte decidono il match e l’Avellino può esultare per la salvezza. Dopo le difficoltà iniziali, Perugia escluso, le ultime due vittorie assicurano al club irpino la tanto agognata permanenza in B, in cui Foscarini mette anche la sua firma.

Play Off e Play Out Serie B: Date e Orari

Ternana-Avellino 1-2, Foscarini a RPN: “Salvezza meritata”