Venezia-Avellino 3-1, Asencio: “La classifica non mi spaventa”

Ecco le dichiarazioni dell’attaccante spagnolo, autore del gol del momentaneo 1-1

Il giovane spagnolo del Genoa, Raul Asencio

Raul Asencio, attaccante dell’Avellino, autore del momentaneo pareggio dei lupi, ha parlato a OttoChannel dopo la sconfitta contro il Venezia per 3-1, al Pierluigi Penzo, valevole per la 26a giornata del Campionato di Serie B 2017-18.

Queste sono state le sue parole: “La classifica non mi spaventa. Sappiamo di essere una squadra forte ma manca il risultato. Noi dobbiamo stare sereni che, prima o poi, il risultato verrà. Sulla mia posizione, gioco dove vuole Novellino. Mi trovo meglio da prima punta ma abbiamo grandi attaccanti che danno un grande supporto.

Dopo il pareggio dovevamo mantenere il risultato ma loro sono stati più forti ed è andata così. In settimana ho visto Gavazzi giocare bene nei varchi e stare dietro le punte, oggi lo ha dimostrato. Per fortuna ho segnato il gol.

Giocare bene e non vincere ci fa molta rabbia perchè contro la Cremonese e contro il Cesena avremmo meritato di più. Ci servono i punti e speriamo che dalla prossima gara abbiamo un po’ di fortuna in più.

Oggi abbiamo preso gol su palle inattive, eppure ci abbiamo lavorato tanto in questa settimana. Il Venezia è una squadra forte di testa e nei duelli aerei. Domizzi ha alzato la gamba sul 2-1 commettendo fallo su Lezzerini loro sono forti di testa e se vincono i duelli aerei e noi non possiamo farci nulla“.

Venezia-Avellino 3-1, Novellino a RPN: “Secondo tempo migliore del primo”

Venezia-Avellino 3-1, Gavazzi: “Ci sarà da lavorare dopo la gara di oggi”