Virtus Entella-Avellino, Foscarini: “Partita determinante”

Foscarini presenta la sfida di domani contro la Virtus Entella

Ha parlato questa mattina in conferenza stampa Claudio Foscarini, alla vigilia di Virtus Entella-Avellino, in programma domani pomeriggio alle ore 15.00. Una sfida “determinante”: così l’ha definita il tecnico veneto, che dovrà fare a meno di molti calciatori, per i tanti infortuni. Ecco uno stralcio delle sue parole.

“E’ una partita con molte insidie. Sono curioso di vedere come reagisce la squadra dopo la vittoria contro il Perugia. Ho notato che l’Avellino in casa gioca in modo molto più grintoso che in trasferta, dove spesso è timido: domani dobbiamo avere lo stesso atteggiamento. La continuità a livello mentale è determinante in questa categoria, in B bisogna correre ed essere concentrati”.

Capitolo infortunati: “Kresic, Gavazzi, Cabezas sono convocati ma non sono al meglio. Formazione in vista del Frosinone? Non so cosa rispondervi”. Condizione atletica: “E’ buona, ho visto il lavoro fatto in precedenza. Il sintetico può incidere, ma questa squadra è abituata a lavorarci. Gli infortuni li ho avuti sia io che Novellino, quindi stiamo cercando di capire, perché la tipologia è molto diversa”.

Ardemagni: “Su di lui credo tantissimo, può giocare domani o martedì contro il Frosinone, l’importante è che lui si faccia trovare pronto”. Sul possibile impiego di Gavazzi: “E’ tanto che non gioca. Il modo di giocare rispetto a D’Angelo è diverso”. Infine sulla Virtus Entella: “Sarà una partita tosta, ho visto che loro la stanno preparando benissimo, anche se hanno sbagliato qualche partita in casa, sarà una battaglia”.

Virtus Entella-Avellino, convocati di Foscarini: tanti indisponibili

Serie B, Foggia-Ascoli apre 35esima giornata